DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

TEMPO AL TEMPO

Genova in crisi, Onofri: “Ballardini ha l’attenuante dei giovani, Samp rimboccati le maniche”

Claudio Onofri

Le due genovesi in zona pericolo con soli 6 punti a testa dopo 8 giornate di campionato...

Redazione DDD

Riguardo alle difficoltà del calcio genovese, la redazione di DerbyDerbyDerby.it ha intervistato in esclusiva Claudio Onofri, icona del calcio del capoluogo ligure, nonché bandiera di Genoa e Spezia. Come commenta le difficoltà di risultato riscontrate da Genoa e Sampdoria? “Si poteva e doveva fare di più. Questo è chiaro. Mi ha colpito il ko della Sampdoria a Cagliari”. Per quali motivi? “Perché partiva favorita. Mi ha colpito la sconfitta. Ho visto D’Aversa assumersi ogni responsabilità… Ora c’è da rimboccarsi le maniche e lavorare sodo”. Con quali presupposti? “Cercando di mettere al centro del progetto Candreva, Damsgaard e Quagliarella. Sono loro che devono caricarsi la squadra sulle spalle e farla uscire dal vortice”.

 (Photo by Mario Carlini / Iguana Press/Getty Images)

E il “suo” ex Genoa? “Ballardini ha un’attenuante”. Quale? “La squadra è giovane e inesperta. Ha bisogno di tempo. Inoltre non ha avuto a disposizione Vasquez per lungo tempo”. Può diventare un top player? “Può diventare un grande calciatore. E’ giovane, duttile, forte tecnicamente… Può dire la sua in questo Genoa. Secondo me, se segue Ballardini, può arrivare in una big”. Ballardini non ha commesso proprio alcun errore? “Sicuramente qualcosa ha sbagliato anche lui, però gli va dato tempo: ha un gruppo giovane! Lasciamolo lavorare e a fine stagione ne riparleremo”.

Genoa e Sampdoria possono salvarsi? “Devono salvarsi! Hanno tutte le carte in regola. Però aspettiamo ancora qualche mese: mi sembra prematuro parlare di crisi del calcio genovese!”.

tutte le notizie di