Nel derby del riscatto tra Di Francesco e Mazzarri: chi rilancerà la sua squadra?

Nel derby del riscatto tra Di Francesco e Mazzarri: chi rilancerà la sua squadra?

La Sampdoria è alla ricerca dei primi punti in campionato e il Torino deve mettersi alle spalle la sconfitta con il Lecce.

di Redazione DDD

di Elena Rossin –

Eusebio Di Francesco non ha ancora trovato la quadra per la sua squadra. Voleva impostarla sul 4-3-3, ma per tutta l’estate ha aspettato i giocatori giusti e alla fine, forse, non gli sono arrivati soprattutto se si pesa che le sue squadre hanno sempre avuto il loro punto di forza sulle fasce e che il trentaseienne Fabio Quagliarella ha sulle sue spalle il peso dell’attacco. In più c’è sempre come una spada di Damocle la possibile cessione della società che ha condizionato e continua a farlo tutto l’ambiente blucerchiato. Le tre sconfitte nelle prime tre partite con Lazio, Sassuolo e Napoli sono figlie anche di questo quadro: nove gol incassati e uno solo realizzato su rigore da Quagliarella. Con  Napoli qualche miglioramento si è visto sul piano del gioco, anche perché Di Francesco ha virato sul 3-4-2-1 per adeguarsi meglio ai giocatori che ha disposizione e per sopperire all’infortunio di Maroni out dal 19 agosto e che da martedì è tornato ad allenarsi con il gruppo.

Walter Mazzarri anche lui ha dovuto attendere la fine del mercato per veder arrivare Laxalt e Verdi e ha dovuto fare i conti con l’infortunio a Falque fuori dalla partita d’andata di qualificazione all’Europa League con il Debreceni del 25 luglio, che adesso è tornato a disposizione e successivamente con quello di Ansaldi del 25 agosto. E Poi ha dovuto affrontare la nota questione Nkoulou che ha inciso sulla solidità del reparto difensivo. Alla fine la qualificazione alla fase a gironi dell’Europa League è saltata, ma in campionato le cose erano andate meglio con le vittorie su Sassuolo e Atalanta, però, è arrivato il passo falso con il neo promosso Lecce nel posticipo di lunedì scorso.  L prestazione dei granata  con i salentini è stata tra le più brutte degli ultimi mesi e il mister è finito un po’ sulla graticola per la scelta di lasciare inizialmente in panchina Zaza e di affidarsi a Berenguer e Baselli utilizzati a supporto di Belotti. Almeno l’allenatore del Torino può contare su un Belotti che è in gran spolvero già otto gol tra campionato ed Europa League più uno in Nazionale.

Domenica pomeriggio Sampdoria e Torino si affronteranno al Ferraris di Genova e i due allenatori stanno cercando di trovare i giusti equilibri per le proprie squadre. La partita è delicata per entrambi perché un’eventuale sconfitta li porrebbe in una situazione di difficoltà, maggiore sicuramente per Di Francesco, ma anche per Mazzarri non sarebbe facile se arrivasse dopo un’altra prestazione non all’altezza della squadra. L’allenatore granata non rischierebbe sicuramente la panchina, ma dovrebbe affrontare nuovi dilemmi. Domenica poco prima della cinque si saprà chi tra Di Francesco e Mazzarri avrà vinto questo derby.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy