Per la Sampdoria è una pausa preziosa dopo le due sconfitte di fila

Per la Sampdoria è una pausa preziosa dopo le due sconfitte di fila

Eusebio di Francesco non è ancora riuscito a mostrare la sua Sampdoria collezionando solo sconfitte in questo avvio di campionato

di Redazione Derby Derby Derby

di Serena Calandra –

Per alcune squadre la sosta per le nazionali non ha influito particolarmente…ma per altre sembra invece cadere a pennello. È il caso Sampdoria, colpita da prestazioni mediocri e discutibili. I blucerchiati , partiti a rilento, modalità “lavori in corso” si preparano a stupire, con Di Francesco immerso nello studio di nuovi schemi tattici e di nuove considerazioni. Queste due settimane hanno infatti portato consiglio e convinto il tecnico a presentare per la sfida con il Napoli dei cambiamenti. Nella mente dell’allenatore è derby tra schemi, e scegliere il migliore non è certo cosa semplice, vista anche la rivisitazione di formazione osservata in questo inizio di stagione.

Il tecnico sa di dover invertire la rotta e per farlo, in questi giorni, ha deciso di orientarsi verso un modulo di gioco capace di influire maggiormente sulla parte centrale del campo . Il 3-4-1-2 potrebbe essere l’alternativa, l’asso nella manica della nuova Samp. Questa proposta consentirebbe di mettere in risalto gli esterni di centrocampo ma soprattutto la linea difensiva in fase di non possesso. L’aver subito 7 gol in due partite ha senza dubbio portato lo staff tecnico ad analizzare la situazione, da non sottovalutare nonostante le poche partite giocate. Il miglior attacco in certi casi è proprio la difesa e viste le forze ancora fresche e le menti decisamente lucide , risulta di fondamentale importanza lanciare un segnale di ripresa immediato.

Alcune prove sono state fatte, a Bogliasco la squadra ha avuto modo di testare le sue migliori armi, con Murillo, Regini e Ferrari sostenuti da Gabbiadini, Quagliarella e Bonazzoli immersi in una staffetta , dallo stile gara a tempo. Al rientro dei convocati dalle rispettive nazionali, (Linetty, Jankto, Colley, Bereszynski, Ekdal) verranno lanciati i dadi e poste le nuovi basi della prossima Samp che nella sfida contro al Napoli dovrà dire senz’altro molto di più.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy