Quanto Genoa sul mercato invernale: Ibra insidia Piatek e Preziosi richiama i reduci Perin-Behrami-Destro

Quanto Genoa sul mercato invernale: Ibra insidia Piatek e Preziosi richiama i reduci Perin-Behrami-Destro

Ibra al Milan per un ritorno con i fiocchi. Perin, Behrami e Destro per scongiurare la retrocessione dei rossoblù.

di Serena Calandra

di Serena Calandra –

Fuochi d’artificio Ibra a Casa Milan

Alla fine poi ritornano. Si, non può essere diversamente, quando resta nel cuore è difficile dimenticare ed archiviare qualcosa che ha lasciato il segno, qualcuno che ha saputo fare la differenza. È il caso di Zlatan Ibrahimovic con il Milan, e poi Mattia Perin, Valon Behrami e Mattia Destro ritornati al Genoa.

Non sarebbe certo la prima volta nella storia del calcio,già in passato abbiamo assistito a tali scene e non serve andare tanto indietro, vedi Bonucci dal Milan ritornato alla Juve cosi come Higuain o ancora Pogba al Manchester o Morata al Real. Insomma alla fine casa è dove ti porta il cuore.

Questo è stato il vero motore che ha spinto lo svedese a rimettersi in gioco con i colori rossoneri. Il diavolo in netta difficoltà, ha bisogno di un nuovo leader, di crederci ancora ed Ibra, spettatore di tutto ciò, non poteva ignorare il richiamo di una sfida così emozionante e vera. Sarebbe stato semplice optare per altre direzioni, strade più lineari in termini di condizioni e stabilità, a Zlatan però le cose semplici non piacciono! Come accontentarsi di una donna qualunque con la consapevolezza di poter stare tranquilli perchè tanto guardata da pochi! Ibra vuole il massimo, vuole la bella donna fuori e dentro! Il Milan e i suoi tifosi sono con lui. Primi su tutti Maldini e Boban,  convinti stavolta più che mai della scelta operata. E allora si riparte per un nuovo inizio, intenso, difficile ma ricco di emozioni, vere. Quelle che servono per ritornare a brillare.

Non diversa la situazione attualmente vissuta dal Genoa. Il Grifone sull’orlo di una retrocessione provvisoria, ci riprova con Perin, Behrami e Destro, autori di un grande campionato al comando della nave rossoblù.

Preziosi, dopo l’esonero di Andreazzoli e Motta, sa di non potersi più permettere il lusso di sbagliare e cosi dopo aver affidato la guida tecnica a Davide Nicola, sceglie di rilanciare e di puntare tutto sui 3 ex. Servirà a risanare un ambiente ormai stanco e deluso, alle prese con troppi colpi di testa e decisioni inattese? Chi vivrà vedrà ma senza dubbio si emozionerà… Perchè le strade semplici sono dei codardi e qui adesso servono veri campioni!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy