DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

ANCHE SE LE RISSE FRA ULTRAS SONO FUORI DALLO STADIO...

Risse fra genoani e sampdoriani: 18 Daspo, per 4 obbligo di firma decennale

GENOA, ITALY - DECEMBER 5: Fans of Genoa light smoke-bombs during the Serie A match between Genoa CFC and UC Sampdoria at Stadio Luigi Ferraris on December 10, 2021 in Genoa, Italy. (Photo by Getty Images)

Il Questore di Genova, a seguito di attività istruttoria svolta dalla Divisione Anticrimine, ha emesso 18 provvedimenti di divieto di accesso ai luoghi di competizioni sportive nei confronti di altrettanti appartenenti alle di Genoa e Sampdoria.

Redazione DDD

Raffica di Daspo nei confronti di 10 tifosi genoani e 8 sampdoriani ritenuti responsabili di due risse verificatesi il 12 settembre 2020 e il 24 marzo del 2021, scaturite dall’aggressione di un tifoso sampdoriano avvenuta l’8 settembre 2020 ed i cui responsabili sono stati in seguito individuati dalla Digos. Il movente delle aggressioni è stato ricondotto a questioni sportive, per cui è stato possibile adottare il Daspo: il reato di rissa lo rende infatti possibile anche quando i fatti accadono in contesti diversi da quello sportivo.

A sei dei soggetti destinatari dei provvedimenti, atteso lo stato di recidiva, è stato imposto l’obbligo di firma, convalidato dall’Autorità Giudiziaria, presso un Ufficio di Polizia o Comando dell’Arma dei Carabinieri: 4 avranno l’obbligo di firmare per 10 anni, 2 per 9 anni, in occasione di tutte le partite della loro squadra. Per gli altri 12 soggetti, la durata dei provvedimenti varia da 2 anni ad 1 anno.

tutte le notizie di