DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

NUOVO LIBRO CON LUCA TALOTTA

Samp, i segreti dello Scudetto di Vialli e Mancini: li racconta tutti Pellegrini

Samp, i segreti dello Scudetto di Vialli e Mancini: li racconta tutti Pellegrini

In quella stagione non c'era il derby con il Genoa, ma è accaduto molto altro...

Redazione DDD

Nel 1991 la Sampdoria vinse uno storico scudetto, ultima celebrazione di un lungo periodo di successi culminati anche con la conquista, nel 1990, della Coppa delle Coppe. Una vittoria, quella del Tricolore nazionale, che fece gioire la metà blucerchiata di Genova ma che fu anche il viatico per l’addio, di certo non indolore, di Luca Pellegrini alla sua amata Sampdoria. Che cosa ci fu dietro quella separazione? Possibile che un club sia arrivato a privarsi del proprio capitano dopo la conquista di uno scudetto? Nel secondo volume della sottocollana “I capitani di una favola”, Luca Pellegrini ripercorre, in maniera assai lucida, la sua lunga carriera da calciatore, dai primi calci a Varese fino all’approdo a Genova. Spiega come e perché nacque quel gruppo fantastico capace di vincere cinque trofei in sette anni, ma soprattutto fa luce su quanto accaduto nel biennio 1990-1991, sulle questioni di spogliatoio, le cose mai dette e i rapporti con molti dei campioni di quella squadra: da Mancini a Vialli, da Lanna a Cerezo, fino a Boškov, Enrico Mantovani e l’idolo Luca Fusi.

Luca Pellegrini (Varese, 1963) è stato il capitano di quella Sampdoria capace, nel 1991, di vincere uno scudetto ancora oggi storico. Luca Talotta (Catanzaro, 1980), giornalista sportivo, vincitore del premio Top Green Influencer 2019 per la mobilità sostenibile, vive a Milano, collabora con importanti testate nazionali (Corriere dello Sport, Tuttosport, Il Giornale, Il Giorno, Mi-Tomorrow e Il Resto del Carlino tra le altre) ed è docente presso l’università eCampus.

tutte le notizie di