Ariedo Braida contro il Milan nel 1967: “I miei ricordi, Brescia-Milan 1-2, io ero con D’Alessi e con Vicini”

Ariedo Braida contro il Milan nel 1967: “I miei ricordi, Brescia-Milan 1-2, io ero con D’Alessi e con Vicini”

La prima volta che Ariedo Braida giocò contro quello che sarebbe stato il suo Milan era stato proprio un Brescia-Milan. Era il 1967, Milan capolista e Brescia in lotta per la salvezza.

di Redazione DDD

I tifosi bresciani sono gemellati con quelli del Milan e l’ultima squadra nella quale Ariedo Braida ha militato da calciatore aveva la maglia rossonera, il Sant’Angelo Lodigiano. Nel destino dello storico direttore sportivo del Milan berlusconiano, c’era dunque proprio il Milan. Basti pensare che la prima volta che, da attaccante (“Un cabal”, la definizione di Nereo Rocco, un “cavallo”), ha giocato contro il Milan la partita venne giocata proprio a Brescia. Insomma, Balotelli non ci sarà venerdì sera al Rigamonti, ma quel pomeriggio di 52 anni fa Braida c’era. Non andò benissimo. ma c’era: Brescia-Milan 1-2, doppietta di Pierino Prati per il Milan di Rocco e gol di Dino D’Alessi per il Brescia di Vicini. Era il 10 dicembre 1967.

Il ricordo di Ariedo Braida ai microfoni di DDD: “Ricordo quella partita, anche se sono passati davvero tanti anni. Io contro il Milan, chi l’avrebbe mai detto quello che sarebbe successo poi? Quel Milan era più forte, mentre noi lottavamo per non retrocedere anche se poi a fine campionato ci ritrovammo in Serie B. Ricordo bene il mio compagno d’attacco. Dino D’Alessi, era veneto, di Treviso, lui era a Brescia già da un anno e mi accolse molto bene. Ho poi un grande ricordo di Azeglio Vicini, il mio allenatore di quella stagione. Certo, il Brescia-Milan di venerdì sera sarà un film tutto diverso, ma quel pomeriggio del 1967 noi riuscimmo lo stesso a dare filo da torcere al grande Milan anche se eravamo nelle posizioni di classifica più basse”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy