Bilancio in rosso e piedi per terra Milan: meglio pensare al Brescia

Bilancio in rosso e piedi per terra Milan: meglio pensare al Brescia

Gelo per Correa, improbabili altre piste

di Redazione DDD

di Mattia Marinelli –

Per Elliott, abituato a vincere in finanza, sarà più difficile del previsto invece la partita per il rilancio del Milan, i conti sono in rosso, Elliott è ripartito con giovani promettenti (e meno costosi) e un allenatore che promette bel gioco ma per tornare in alto, attirando così sponsor e campioni, bisogna che la palla vada in rete. I conti sono leggermente migliorati rispetto alla scorsa stagione chiusa con un deficit di 128 milioni, ma ancora non è sufficiente, occhio al fair play, appuntamento a ottobre alla camera investigativa Uefa per intrapr endere il percorso del Settlement agreement.

Intantoil Milan domani deve cancellare Udine con una vittoria, il mercato è inve altro tipo di verifica: la partita di Udine ha dimostrato che servono giocatori pronti all’uso, ma la valutazione che l’Atletico Madrid ha dato a Correa è, secondo il Milan, sproporzionata e totalmente fuori mercato. Il ko di Udine è stato urticante e per questo domani alle 18.00 scenderà in campo la formazione più affidabile, con i giocatori qualitativamente più bravi, l’ex Empoli, Ismael Bennacer, si è detto pronto a prendere in mano il centrocampo milanista: “Questa è una grande sfida per me”. Tocca proprio all’algerino prendere in mano il centrocampo rossonero, dopo la vittoria in coppa d’Africa, c’è molta attesa per le altre scelte offensive che farà Giampaolo contro il Brescia.

Dal canto loro, i Donnarumma adesso sono diventati tre in Serie A, c’è anche Alfredo, attaccante del Brescia, oltre a Gigio e Antonio. Nessuna parentela, tanto che i rossoneri sono di Castellammare e il bresciano di Torre Annunziata. Sul mercato è quasi tramontata l’ipotesi Correa, il club a caccia di altre piste, il gruppo dirigenziale, dopo la trattativa snervante per l’argentino, sta prendendo in esame una serie di ipotesi prima di prendere una decisione. Al club rossonero in questi giorni sono stati proposti tanti giocatori. Con il gelo sceso nei rapporti con l’Atletico Madrid, a Casa Milan si stanno studiando piste alternative, la prima conduce a Everton del Gremio che costa 45 milioni, la seconda porta a Rodrigo De Paul, ha lo stesso procuratore di Correa con cui i rossoneri dialogano da tempo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy