Borussia solo possesso palla, vibrazioni e gol solo Inter

Borussia solo possesso palla, vibrazioni e gol solo Inter

Champions League, adrenalina allo stato puro a San Siro

di Redazione DDD

di Serena Calandra –

Emozione e magia, una finale sottintesa perché guai a chiamarla finale, almeno per Conte. Adrenalina allo stato puro è quella che raggiunge i 65.673 presenti  che proprio stasera non potevano mancare, che proprio  adesso gridano forte il desiderio di riscossa. L’Inter e l’obiettivo Champions passano attraverso la coppia Lautaro Martinez-Romelu Lukaku determinanti nel risultato. Grande l’intensità proposta dalla squadra di Conte che ancora una volta chiede spirito di sacrificio e impegno ai suoi. Un gruppo solido ed affermato quello costruito dal coach leccese, Barella, Candreva, Skriniar tutti sembrano eseguire alla lettera le indicazioni suggerite.

Le risposte non tardano ad arrivare ed al 22 esimo è già gol per il Toro che becca il sesto centro della stagione (2 in Champions). Il primo tempo si accende e si spegne con i nerazzurri che a più riprese provano a dettare il gioco. Complice l’assenza del capitano giallonero, Reus, le difficoltà sembrano essere superabili per l’Inter e i suoi tifosi, sempre in prima linea tra cori e striscioni. Il Dortmund prova a rispondere mantenendo vivo il possesso palla soprattutto nel secondo tempo ma la squadra di Conte rispetta gli schemi chiudendo ogni singolo spazio. L’Inter difende ed offende seppur tra le limitazioni di un avversario prepotente e lucido. Il match si accende ancora di più al 60’ con l’ingresso di Esposito in sostituzione di Lukaku, troppo stanco per un finale con i botti.

La sofferenza è tanta ma l’entusiasmo ancora di più da entrambe le parti, a darne esempio Esposito atterrato da Hummels nell’area piccola ed Hitz determinato a parare il rigore cannato da Lautaro. L’argentino non riesce a superare i riflessi attenti del numero 35 che pochi minuti dopo al 90’ si fa sorprendere e spiazzare da Antonio Candreva.  Il gol del sigillo ma anche dell’esplosione, quello che regala una vittoria netta e fondamentale per la rincorsa alla Champions. Bandiere al vento e mani al cielo per un unico coro: solo Inter…!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy