DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

MILAN-UDINESE 1-1

Decennale del gol di Muntari, altro errore: ma il Milan ci mette anche del suo

Decennale del gol di Muntari, altro errore: ma il Milan ci mette anche del suo

Il Milan non gioca la migliore partita e mette in evidenza diversi problemi, ma il pareggio dell’Udinese arriva “grazie” a una svista del VAR

Redazione DDD

di Valentino Cesarini -

Partiamo dal presupposto che il Milan, come a Salerno, anche ieri sera ha mostrato diverse problematiche. Mentali, fisiche e forse anche tecniche, ma è alquanto grave che il VAR, non sia intervenuto per annullare il gol del pareggio dell’Udinese. Udogie, avesse segnato regolarmente, nessuno avrebbe detto nulla, invece al triplice fischio finale, anche Paolo Maldini per la prima volta critica, con educazione, la squadra arbitrale. Dopo l’errore con il Napoli e quello più grave con lo Spezia, che sono costati punti importanti in chiave Champions (ma non dimentichiamo altri errori, poi “rimontati” dalla formazione di Pioli), ieri sera si è assistito a una prova nettamente insufficiente del direttore di gara e dei suoi colleghi. Il “colpevole” è Matteo Marchetti della sezione di Ostia, classe 1989, che è stato tradito dal VAR composto dalla coppia Guida-Carbone in occasione del gol friulano. Che la gara dell’arbitro non fosse positiva si è capito dopo appena 18’, quando ha interrotto una pericolosa ripartenza dei rossoneri, ammonendo Perez per un fallo su Diaz. Poteva aspettare la fine dell’azione e poi estrarre il cartellino giallo…Ad essere corretti, ci sono anche timide proteste bianconere a inizio ripresa per un contatto fra Tomori e Beto, con il fischietto che lascia correre. Ma l’errore grave arriva al minuto 66. Udogie anticipa Romagnoli e da pochi passi batte Maignan. Il bianconero dopo un paio di secondi di “sorpresa” esulta perché nessuno si è accorto che il suo tocco decisivo è con la mano. Il VAR fa un check con l’arbitro e con molta sorpresa conferma la rete, anche se le immagini mostrano altro. Finisce 1-1.

 (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Proviamo a parlare un po' di calcio giocato. Il Milan, come detto all’inizio, sta attraversando un momento non proprio brillantissimo e i punti persi per strada iniziano a pesare, perché stiamo entrando nel momento clou della stagione. La settimana che sta per iniziare vedrà il Milan impegnato nel derby di coppa Italia e poi domenica al Maradona di Napoli, in una sfida che diventa fondamentale, o quasi, per cullare un sogno. La realtà però, come ho sempre dichiarato, è quella di chiudere il discorso Champions League il prima possibile, magari sperando anche nei passi falsi di chi insegue (Atalanta e Juventus su tutte).

Fra Milan e Udinese, gli ultimi cinque pareggi (compreso ieri) che sono arrivati a San Siro in campionato, sono terminati tutti con il punteggio di 1-1. Dei diciassette pareggi, è il settimo sempre con il risultato di 1-1. Chiudiamo con una curiosità. Delle sedici gare giocate il 25 febbraio, i cinque pareggi sono arrivati tutti con il punteggio di 1-1. L’ultimo lo scorso anno, nel ritorno dei sedicesimi di Europa League a San Siro contro la Stella Rossa.

tutte le notizie di