Il Barça ha fatto il Barça: l’Inter è mancata sotto porta nei momenti chiave, eliminazione amara

Il Barça ha fatto il Barça: l’Inter è mancata sotto porta nei momenti chiave, eliminazione amara

Inter-Barcellona 1-2, il Borussia Dortmund passa come seconda classificata

di Redazione DDD

L’Inter si è data da fare ed è stata competitiva con il Barcellona, ma le è mancata la qualità. I nerazzurri hanno pagato le assenze, tra Sensi e Barella, tra Asamoah e Candreva, mancavano colpi e cambi di ritmo.

Nella serata in cui Carlo Ancelotti è stato esonerato subito dopo essersi qualificato agli Ottavi di finale, Antonio Conte ha subito invitato la propria squadra a rialzare la testa e a riassestarsi nelle ultime partite prima della sosta natalizia.

All’Inter è mancato il cinismo sotto porta, ma il tecnico blaugrana Valverde ha riconosciuto alla formazione nerazzurra un ottimo livello di gioco e di prestazioni all’altezza della Champions League.

Pur con le seconde linee e alcuni big, il Barcellona ha giocato alla grande, subendo occasioni da rete ma anche creandone. Sono piaciuti in particolare Wague, Perez e Todibo.

L’Inter ha avuto da Lukaku il gol della grande speranza, in quel momento anche il Dortmund stava pareggiando e i nerazzurri erano qualificati, ma Lautaro ha giocato una gara più qualitativa del forte compagno di squadra.

Il curriculum di Conte continua a non essere eccelso in Champions League: 2012-13 fuori ai Quarti, 2013-14 eliminato ai Gironi, 2017-18 eliminato agli Ottavi, 2019-20 fuori ai Gironi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy