DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

VERSO IL SOLD OUT

Le emozioni di Pioli, la battaglia di Inzaghi: Milano prepara il terzo derby stagionale

MILAN, ITALY - FEBRUARY 13: AC Milan coach Stefano Pioli embraces Brahim Diaz at the end of the Serie A match between AC Milan and UC Sampdoria at Stadio Giuseppe Meazza on February 13, 2022 in Milan, Italy. (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Per il match tra Milan e Inter sono stati già venduti oltre 50 mila biglietti: la capienza sarà al 75%, quindi in tutto sono disponibili circa 56 mila tagliandi.

Redazione DDD

"E' sempre un derby, ti porta tante emozioni. Fare bene sarebbe positivo sia per la Coppa Italia che per il campionato". Stefano Pioli ha aperto così la giornata di vigilia del derby milanese di Coppa Italia. Nel trofeo nazionale, le icone rossonere nei derby sono state da Aldo Maldera ad Andrea Icardi, da Maurizio Ganz a Patrick Cutrone. La memoria storica interista risponde con il gol nel finale di Beppe Bergomi, ma anche con le qualificazioni targate Roberto Baggio e Christian Eriksen. Intervenuto a Sky Sport, proprio Beppe Bergomi ha parlato della difficoltà dei rossoneri contro le squadre fisiche: “Il Milan contro le squadre fisiche fa molta fatica, anche all'andata con l'Udinese, e per fare il gioco del Milan devi stare bene fisicamente. Il Milan pressa sempre alto e ora non ce la fanno più, non stanno bene fisicamente”.

 (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Dal canto suo il tecnico dell'Inter Simone Inzaghi, in vista del derby d'andata di Coppa Italia di domani, ha parlato ai microfoni di SportMediaset di come i suoi affronteranno il Milan: "Sarà una battaglia dove ognuno cercherà di prevalere sull'altro, ma nello stesso tempo sarà una partita in cui gli aspetti mentali e motivazionali faranno la differenza. Sarà una bellissima vetrina per la città di Milano, ma il nostro focus deve restare sul campo e sulla prestazione. È normale che che fare un gol in trasferta sarebbe molto importante. Come può fare l'Inter per ripartire dopo il periodo no? Dobbiamo pensare partita dopo partita cercando di recuperare energie fisiche e mentali, senza pensare a quello che succederà dopo. Questo secondo me è l'unico modo per ripartire".

tutte le notizie di