Milan, Bonaventura e Kessie vogliono restare: Piatek promette concentrazione totale dopo l’estate sbagliata

Milan, Bonaventura e Kessie vogliono restare: Piatek promette concentrazione totale dopo l’estate sbagliata

Ho sbagliato qualcosa in preparazione estiva, ha ammesso il Pistolero polacco.

di Redazione DDD

di Mattia Marinelli –

Bonaventura è tornato al top: il Milan e Jack sono d’accordo per continuare insieme, non resta che aspettare Mino Raiola. I due gol nelle ultime partite e la continuità che gli mancava fanno di Jack un nuovo colpo rossonero. Jack ha fatto sapere al club di voler restare al Milan. Così come Franck Kessie che vuole allontanare ancora il suo addio al Milan: “Io voglio restare per tanti anni qui: a Milano, al Milan una squadra che amavo sin da bambino, per me è un sogno che si è realizzato e darò sempre il massimo per questi colori”.

Queste invece le ammissioni del Pistolero: “Ho sbagliato delle cose durante la preparazione estive, ma ora sto bene”. Il ritorno al gol è stato fondamentale per Krzysztof Piatek, in fiducia dopo aver interrotto un digiuno lungo sei partite. La rete e la prestazione del polacco contro il Bologna sono state confortanti per il Milan. Parla dunque il polacco tornato al gol dopo un mese: “Mi sento meglio fisicamente ma non ho ancora capito cosa sia successo a inizio stagione. Domenica vorrei fare due gol al Sassuolo e fare felici i tifosi. Sto pensando positivo e sto pensando solo a lavorare duro”.

Piatek oggi è a quota 4 gol in campionato, gli stessi di Theo Hernandez. Paolo Maldini l’ha fortemente voluto il francese ex Real Madrid, strappandolo al Napoli e al Leverkusen. Theo è capocannoniere con Piatek (4 reti): al Milan mai difensori così prolifici all’esordio in Serie A. Ha una media di due dribbling a partita: il migliore nel suo ruolo finora in campionato.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy