Nostalgia San Siro? A bocca aperta davanti a grattacieli, guglie di vetro e anelli incrociati

Nostalgia San Siro? A bocca aperta davanti a grattacieli, guglie di vetro e anelli incrociati

Politica milanese sempre di traverso, ma è l’ora del fascino dei progetti del nuovo San Siro

di Redazione DDD

di Mattia Marinelli –

La nuova Arena di Milano sarà ripagata in 32 anni, con ricavi 124 milioni a stagione: dare il nome all’impianto ne costerà 14 di milioni, pronti i conti per le opere di urbanizzazione. I guadagni arriveranno dal 33esimo al 90esimo anno quando scadrà la convenzione con il Comune, il tasso di rendimento annuo previsto è del 4.5 per cento. Intanto, il Comune alza un muro contro le ruspe a San Siro, slitta a novembre il parere sul progetto, Lega, Forza Italia e Cinque Stelle sulle barricate, il sindaco chiede ai club di ristrutturare San Siro.

In ogni caso i progetti sono affascinanti, è già partito il confronto in Comune: svelati i primi particolari. Un progetto richiama il Duomo e la Galleria, l’altro ha due enormi anelli intrecciati. I pochi che hanno sbirciato i progetti, assicurano che l’attesa sarà ripagata. I dirigenti di Milan e Inter non hanno mostrato i rendering, ma hanno risposto a molte domande. Un nuovo stadio modello Duomo o Fedi incrociate. Presentate a Palazzo Marino le idee di Populous e Manica-Cmr. Guglie di vetro e giochi di luce da una parte, per richiamare il Duomo. Dall’altra, una “bomboniera” più classica con due anelli che si incrociano. In pratica, una rivoluzione a San Siro, torri con uffici e hotel attorno al nuovo stadio. Il prato dell’impianto storico sarà salvato e diventerà un parco. La politica rimane perplessa. Populous propone una cattedrale trasparente stile Duomo, lo studio Cmr due anelli sfalsati con il prato storico trasformato in parco.

Prima di tutto questo, c’è la sfida fra Milan e Inter che verrà seguita in tutto il pianeta, ma quest’anno la copertura televisiva sarà ancora maggiore: 26 le telecamere che si accenderanno sabato sera. 600 gli operatori dell’informazione accreditati, dalle 19.45 un grande show per i 70mila di San Siro. Le curve si sfideranno con coreografie gigantesche e particolari, ma quest’anno a rubare l’occhio sarà lo spettacolo di luci e musica che anticiperà dalle 19.45 la sfida di sabato. Protagonista sarà il nuovo impianto di illuminazione Led che sarà al debutto: 356 proiettori, il 40% di risparmio sui consumi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy