San Siro non sarà più una landa desolata, ma un grattacielo con lo stadio fasciato di vetro

San Siro non sarà più una landa desolata, ma un grattacielo con lo stadio fasciato di vetro

Due strade per il nuovo San Siro: il parallelepipedo o gli anelli incrociati

di Redazione DDD

Nuovi e tutt’altro che piccoli progetti crescono. Ambiscono a disegnare San Siro e a completare Milano con una nuova grande idea. Il progetto di Populous prevede un impianto a parallelepipedo per San Siro, rivestito di vetro, con due torri erette a forma di piramide tronca. Quello del consorzio Manica-Cmr, invece, prevede per lo stadio, una forma ovale, quindi più classica, ma con due anelli incrociati come tratto distintivo.

Sono giorni decisivi per decidere chi costruirà il nuovo impianto. Uno stadio a misura di derby. Entrambi i progetti sono avveniristici. Il sindaco Sala ha ridimensionato il timore per il caro-biglietti: “Non sarà uno stadio come quello della Juventus, avrà 60mila posti, quindi una riduzione limitata”. Polemiche anche da parte di molti sul tema dei meno posti e più costosi.

In ogni caso , il grattacielo di San Siro con 143 metri sarà al sesto posto a Milano, collocato in classifica fra il Diamante e Palazzo Lombardia. Dal canto suo, l’Inter con Zhang disegna con Agnelli l’asse per il FPF di domani, Uefa annuncia monitoraggi sul calciomercato. il bilancio di Antonio Conte nei derby di Torino: 4 vittorie. Il Giornale, derby ad alta tensione per Lukaku e per Giampaolo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy