Il derby fra uomini-derby: Giampaolo e Conte così diversi eppure…

Il derby fra uomini-derby: Giampaolo e Conte così diversi eppure…

Giampaolo imbattuto nei derby di Genova, Conte sempre vincente nei derby di Torino…

di Redazione DDD

di Mattia Marinelli –

Secondo un ex come Massimo Ambrosini: “A spezzzare l’equilibrio ci penserà Calhanoglu”. E’ vigilia di Milan-Inter e a San Siro si alzano i muri, un derby fra le difese migliori della Serie A: soltanto un gol subito. Proprio così,  Donnarumma derby da record, Handanovic derby da leader, per Gigio la prima sfida a 16 anni vinta 3-0, ora il club cerca un rinnovo complicato ma possibile. A proposito di mercato, l’Inter aveva in mano Rebic poi è rimasto Politano e il croato lo ha preso il Milan; il Milan bloccò Sensi ma giudicò troppi 33 milioni, ora Sensi è sempre il migliore e cerca la vendetta perfetta.

La previsione è che Giampaolo non farà rivoluzioni, pochi cambi, uno obbligato, con lo squalificato Calabria sostituito da Andrea Conti. Il tecnico ha accarezzato l’idea della difesa a 3, ma sembra comunque deciso a riproporre quella a 4. A centrocampo ballottaggio Biglia-Bennacer, non è da escludere Rebic. Ieri Giampaolo ha provato diverse soluzioni. A centrocampo, oltre a Kessie e al ballottaggio Biglia-Bennacer, il turco Calhanoglu rimane favorito su Paquetà. In porta ovviamente Donnarumma: “Cerco sempre di dare il massimo, di dare una mano alla squadra e di spronarla”.

Gigio Donnarumma resta il punto fermo del Milan, un ventenne di grande esperienza. L’investitura è arrivata anche da Boban che lo ha indicato come uomo-spogliatoio. L’ultimo derby fa ancora un po’ male, ha ricordato Gigio, meglio pensare al primo derby in campionato, il 3-0 con Sinisa. Nei loro confronti cittadini, alla guida di Sampdoria e Juventus, Giampaolo e Conti hanno sempre fatto punti. La sfida di domani dirà il valore delle squadre milanesi. I due tecnici saranno avversari per la prima volta. Solito menù per il milanista. L’ex c.t. ha dormito ad Appiano. I tecnici al debutto nella stracittadina Milan-Inter, non si sono mai incontrati. Difficile trovare due allenatori più differenti di loro. Conte e Giampaolo sono divisi da tutto, ma adesso sono gemelli diversi, due che vanno verso Milan-Inter con una tradizione veramente promettente nei derby.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy