Il principino esce allo scoperto

Striscione contro Marchisio, l’ex Juve: “Ora basta, parliamoci”

Striscione contro Marchisio
Dopo lo striscione offensivo ai danni di Marchisio, la bandiera bianconera rilancia mettendo bene in chiaro la propria posizione
Andrea Pertile

Claudio Marchisio rilancia. L'ex centrocampista bandiera della Juventus è stato recentemente insultato con uno striscione offensivo da parte dei suoi tifosi per essersi complimentato con la tifoseria del Torino, che rende il Derby della Mole una stracittadina molto sentita.

L'attuale opinionista di Amazon Prime Video ha rilasciato un'intervista a La Stampa dichiarando di portare avanti «le battaglie in cui credo anche pensando ai miei figli e ai giovani come loro: sento di avere delle responsabilità. Non mi tocca il contenuto dello striscione, ma non accetto si senta autorizzato a reagire così a un’opinione: io ho la pelle dura, altri no ed è giusto proteggerli. Mi ero preparato, si parlava di percentuali di tifosi e ho riportato quanto avevo letto».

Striscione contro Marchisio

Striscione contro Marchisio, l'ex Juve: "La risposta non può essere il silenzio"

—  

A seguito della recente affermazione dell'ex numero 8 della Juventus sul calore del tifo torinista e la dura presa di posizione dei "Drughi" per mezzo di uno striscione offensivo, Marchisio ha spiegato al maggiore quotidiano torinese che «il calcio è uno specchio della vita, della società e dei suoi problemi, ma è anche da qui che bisogna cominciare. Quando si decide di esprimere un’idea, di dire la propria, va messo in conto che possa aprirsi un confronto anche fermo con chi non è d’accordo, ma un limite deve esserci e quando viene superato la risposta non può essere il silenzio».

Striscione contro Marchisio, l’ex Juve: “Ora basta, parliamoci”- immagine 3

Il mediano ha infine risposto pesantemente agli ultras. Le sue dichiarazioni: «Chi mi ha attaccato con lo striscione non conosce il mio percorso e la mia realtà di oggi. Nemmeno questo è giusto. Come non è giusto intaccare la mia juventinità». Claudio Marchisio ha indossato la casacca della prima squadra bianconera dal 2006 al 2018, totalizzando ben 389 presenze e 39 gol. Tre di questi realizzati proprio in un Derby della Mole, con una memorabile doppietta nel 3-0 complessivo del 1 dicembre 2012.

tutte le notizie di