DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

TUTTA COLPA DEL VULCANO

Cuba, Onel Hernández è arrivato allo stadio…40 minuti dopo l’inizio della partita!

BARNSLEY, ENGLAND - JANUARY 23: Onel Hernandez of Norwich City reacts during The Emirates FA Cup Fourth Round match between Barnsley and Norwich City at Oakwell Stadium on January 23, 2021 in Barnsley, England. Sporting stadiums around the UK remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Alex Pantling/Getty Images)

Onel Hernández, calciatore cubano: a causa di una serie di problemi con il suo volo, il giocatore del Norwich è arrivato allo stadio 40 minuti dopo l'inizio della sfida con il Guatemala. Si è riscaldato ed è entrato nel secondo tempo...

Redazione DDD

Il match tra Guatemala e Cuba si è concluso con il punteggio di 1-0. Nonostante la vittoria della squadra locale, il ruolo di primo piano è andato a uno dei giocatori della squadra cubana: Onel Hernández. Il calciatore del Norwich è arrivato allo stadio nazionale Doroteo Guamuch Flores, sede della partita...40 minuti dopo il calcio d'inizio! Inizialmente, l'attaccante doveva unirsi alla nazionale cubana questo martedì a mezzogiorno, ma le ceneri del vulcano Pacaya hanno costretto alla chiusura l'aeroporto internazionale La Aurora.

In questo modo, il giocatore è rimasto intrappolato in Messico, in un sito progettato per fare scalo dall'Inghilterra. L'aeroporto sarebbe stato aperto questo mercoledì, quindi il team cubano ha deciso di volare a Tapachula e da lì prendere un aereo per il Guatemala. Una volta atterrato, il calciatore è andato direttamente allo stadio e, dopo essere arrivato ed essersi riscaldato, è entrato in campo nella seconda metà della partita. Un'odissea aerea e poi la sconfitta sul campo...

tutte le notizie di

Potresti esserti perso