Derby vero e rigore sbagliato: ma nel miglior momento del Marsala, il Palermo vince la partita

Derby vero e rigore sbagliato: ma nel miglior momento del Marsala, il Palermo vince la partita

Serie D, Marsala-Palermo 0-1: il gol della vittoria in un momento in cui c’erano due palloni in campo…In gol il palermitano Raimondo Lucera.

di Redazione DDD

Il derby siciliano e iniziato, al momento delle formazioni, con l’esclusione, da parte del tecnico rosanero Rosario Pergolizzi, di Mario Alberto Santana dall’undici titolare del Palermo. Il Marsala è sceso in campo con tanti giocatori palermitani. Spalti gremiti, almeno 2500 i tifosi rosanero arrivati a Marsala per la prima in Serie D della ex squadra di Zamparini. Pubblico molto caldo, atmosfera degna di un derby. Qualche momento di tensione prima della partita tra i tifosi rosanero e la polizia. “I nostri colori”: questa la frase postata su Twitter dai tifosi del Palermo al momento di fotografare la loro curva.

Si è giocato allo stadio Lombardo Angotta di Marsala, stadio la cui gestione ha suscitato una miriade di polemiche, approdate anche in consiglio comunale. Il nuovo proprietario ha lavorato affinché la partita venisse effettuata regolarmente.  Il Palermo, oltre ai campionati di serie A, ha giocato anche in Europa, il Marsala ha partecipato, negli anni migliori della sua storia alla serie C. Le due società sono state, nei periodi peggiori, coinvolte in fallimenti economici. “Mio fratello è palermitano”, questo lo striscione affisso sullo stadio dai tifosi del Marsala. Anche per questo motivo, i tifosi rosanero hanno potuto acquistare i biglietti per tutta la famiglia e andare allo stadio in tranquillità.

Il primo tempo, dopo due minuti di recupero, si è concluso sullo 0-0. Nella prima parte di gara più Palermo che Marsala, con un rigore di Ricciardo a favore dei rosanero pagato dal portiere del Marsala, Russo. Nella ripresa, il Marsala è cresciuto ed è andato vicinissimo al gol con Ficarrotta. Subito dopo, occasione anche per il Palermo, con Accardi che allarga per il neoentrato Lucera: conclusione addosso a Russo che respinge. La gara è arrivata alla mezz’ora della ripresa sempre sul pari e a reti inviolate, con il Marsala che sembrava averne fisicamente di più. Intanto proseguiva la buona gara da parte di Luca Ficarrotta, trequartista del Marsala, una cui giocata al 33esimo della ripresa ha determinato l’ammonizione di Accardi.

Proprio lui, palermitano Ficarrotta punto di forza del Marsala, aveva compiuto 29 anni nella settimana pre-derby e attraverso la propria pagina Facebook il club che attendeva di sfidare il Palermo aveva ironicamente scritto: “Speriamo di festeggiare domenica”. Ma sul campo le cose sono andate diversamente, con il palermitano Raimondo Lucera che, dalla destra, con due palloni in campo, ha angolato il sinistro e ha battuto Russo, portando in vantaggio il Palermo a otto minuti dal novantesimo. Davvero un gran gol. L’ingresso di Santana all’88esimo al posto di Ricciardo, che aveva sbagliato il rigore a favore del Palermo, è uno degli ultimi fuochi del derby dell’Angotta. Quattro i minuti di recupero. Marsala-Palermo 0-1, il risultato finale. I rosanero hanno segnato il gol del derby proprio in un momento in cui caldo e condizione fisica non sembravano a loro favore.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy