DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

OVIEDO-SPORTING 1-1 NEL DERBY ASTURIANO

Il Gijon scaccia i fantasmi: rimonta nel finale nel derby con l’Oviedo

Il Gijon scaccia i fantasmi: rimonta nel finale nel derby con l’Oviedo

Il pareggio all'ultimo minuto dello Sporting Gijon ha fissato il risultato finale sul pareggio in un intenso derby asturiano in cui il pubblico ha riempito nuovamente lo stadio Carlos Tartiere di Oviedo.

Redazione DDD

Derby asturiano e tifosi nel segno della nuova normalità dopo una dolorosa pandemia. Un Oviedo con più carattere nel primo tempo e parte del secondo ma un po' in calo nel finale e uno Sporting Gijon con i soliti vuoti psicologici degli altri derby che ha saputo superare e spezzare la striscia negativa degli ultimi anni grazie alla qualità dei suoi due migliori giocatori: Villalba e Djuka. La prima parte ha seguito il copione degli ultimi derby asturiani. Lo sviluppo dello Sporting Gijon secondo in classifica in Segunda Division contro il calcio diretto, senza fronzoli, del Real Oviedo. Un primo quarto d'ora con una squadra biancorossa di Gijon più coinvolta nel gioco, con tiri pericolosi di Aitor e Fran Villalba. Un miraggio durato un quarto d'ora.

Perché da quel momento in poi il Real Oviedo ha preso in mano il campo a modo suo. Con carattere, con lanci lunghi, con una linea di pressione in avanti e con un Obeng onnipresente nella lotta. Lo Sporting che ha vinto i duelli uno contro uno nel primo quarto d'ora ha iniziato a perderli e sebbene il possesso palla sia continuato in termini percentuali nel suo equilibrio, è stato un possesso, in zone remote dell'area, sostanzialmente innocuo.

Un Oviedo carico costruisce, con il solito carattere, l'occasione di Obeng al 20' su tiro intercettato da Mariño. E' il prologo al gol che per i padroni di casa arrivata al 29esimo con Ahijado. Nella seconda parte il derby ha seguito lo stesso copione del primo tempo fino all'esaurimento del carburante dell'Oviedo che, dopo aver avuto l'occasione di chiudere la partita (Borja Bastón al 70'), ha dovuto fare i conti con la crescita dello Sporting Gijon che ha avanzato le linee e si è liberato della paralisi psicologica patita negli ultimi derby. Un incisivo Aitor domina la fascia destra e da lì nascono le migliori occasioni per i biancorossi a caccia del pareggio. Con l'Oviedo proteso verso la porta, il gol del pareggio nasce da una precisa combinazione tra Villalba e Djuka, nell'unica occasione in cui riesce a liberarsi di Costas.

tutte le notizie di