“The Battle of the bridge”, fuochi d’artificio e multe: Malmoe accusa, Copenaghen solo contropiede

“The Battle of the bridge”, fuochi d’artificio e multe: Malmoe accusa, Copenaghen solo contropiede

Europa League, Malmoe-Copenaghen 1-1

di Redazione DDD

Il Copenhagen ha conservato l’imbattibilità nel suo gruppo di Europa League. I Copenhageners hanno lottato per tenere l’1-1 in casa nella battaglia di Øresund al Malmo Stadion contro il Malmö FF. Pertanto,  il Copenaghen ha raccolto quattro punti nelle prime due partite, raggiungendo il primo posto condiviso con la Dinamo Kiev, mentre Malmö e FC Lugano hanno un solo punto.

Le due tifoserie, divise solo dal ponte di Oresund lungo circa 16 chilometri e che unisce Svezia e Danimarca, hanno esploso moltissimi fuochi d’artificio prima della partita e questo potrebbe attirare i fulmini (multe salate?) da parte della Uefa nei confronti dei due club. Poco prima dell’intervallo, il Copenaghen è arrivato al gol, fatto dal danese Lasse Nielsen, mentre il Malmö ha pareggiato nel secondo tempo con il talismano offensivo della squadra, ovvero Markus Rosenberg.

Il risultato ha infastidito la dinamo del centrocampo degli svedesi e cioè Anders Christiansen che, insieme ai suoi compagni di squadra nel Malmö FF, ha ottenuto solo un 1-1 in casa contro l’FC Copenhagen: “È stata una partita equilibrata in cui le tattiche difensive hanno avuto la meglio sulle tattiche offensive per entrambe le squadre. Loro hanno giocato molto con le palle lunghe, hanno giocato per lo 0-0 e il contropiede, hanno segnato dal nulla. Oltre al loro gol, quelli del Copenaghen non sono mai stati pericolosi e il nostro portiere non ha dovuto effettuare grandi parate, hanno fatto un tiro in porta e un gol”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy