Tre gol e due infortuni per la Spal nel derby giocato a Cesena

Tre gol e due infortuni per la Spal nel derby giocato a Cesena

Derby emiliano-romagnolo: Cesena-Spal 2-3, nuovo modulo e Petagna-gol per la Spal di Semplici

di Redazione DDD

L’8 agosto il derby con la Spal, il 17 agosto l’evento con il Milan. L’estate del Cesena, prosegue. Ieri è andata in scena al Manuzzi di Cesena un’amichevole tra Spal e Cesena,in cui i ferraresi hanno messo in mostra con il 3-4-3. Gli estensi hanno utilizzato la prima frazione di gioco per provare l’esperimento tridente, con un centrocampo a 4, mentre nella seconda frazione Semplici ha cercato di rodare gli ingranaggi già collaudati con il 3-5-2. Risultato finale: 3-2 per la Spal.

Gioie e dolori in egual misura per i biancoazzurri in quest’ultima uscita stagionale prima degli impegni ufficiali. In terra romagnola la Spal è partita a razzo con le reti di Di Francesco e Petagna. Il Cesena ha accorciato subito le distanze con Sabato, nel secondo tempo ha allungato Floccari per gli spallini ed a pochi minuti dalla fine De Feudis ha chiuso il tabellino.

Se da una parte i biancoazzurri hanno costruito ottime cose soprattutto in fase offensiva, beneficiando del 3-4-3 sperimentale di mister Semplici, più di una crepa si è vista in difesa soprattutto sulla fascia presidiata da Jankovic e D’Alessandro. Perplessità inoltre per gli infortuni muscolari occorsi in sequenza rapidissima a Fares (ginocchio ko al primo scatto) e Moncini.

Il gran si è fatto sentire. Stizza per gli infortuni estensi, ma il precampionato spallino, dopo il derby, va in archivio comunque senza sconfitte, anche se gli sgraditi contrattempi muscolari andranno valutati dallo staff medico di mister Semplici nelle prossime ore.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy