IN TRIBUNALE ANCHE IL PRESIDENTE ALI KOC

Direttore dello stadio picchiato al derby di Istanbul: Fenerbahce, in 3 sotto controllo giudiziario…

Direttore dello stadio picchiato al derby di Istanbul: Fenerbahce, in 3 sotto controllo giudiziario… - immagine 1
Il presidente del Fenerbahçe Ali Koç e il consigliere Selahattin Baki sono stati convocati a testimoniare come "sospetti" nell'inchiesta sulla rissa successiva al derby Galatasaray-Fenerbahçe della 37esima giornata dello scorso campionato turco.
Redazione DDD
Redazione DDD Direttore responsabile 

Prosegue l'indagine della Procura Capo di Istanbul sugli eventi accaduti dopo la partita Galatasaray-Fenerbahçe del 19 maggio scorso, nella quale è stato picchiato il direttore dello stadio Ali Çelikkıran. Nell'ambito dell'indagine, Ali Koç e Selahattin Baki sono stati chiamati a testimoniare come "sospetti" Ali Koç si è recato al tribunale di Istanbul a Çağlayan per testimoniare nell'ambito delle indagini. Koç, la cui deposizione è stata raccolta presso l'Ufficio investigativo sui crimini della stampa, ha lasciato il tribunale dopo le sue dichiarazioni. Si è visto che il personale di sicurezza del tribunale ha aumentato le precauzioni e ha posto delle barriere agli ingressi dei piani dove si trova la procura per impedire ai giornalisti di scattare foto.

È arrivata la dichiarazione di Ali Koç

—  

Nella sua dichiarazione alla procura, Ali Koç ha affermato di avere il diritto di entrare in campo con l'autorità del presidente del club dopo il derby Galatasaray-Fenerbahçe giocato il 19 maggio scorso, e quindi è entrato in campo alla fine della partita. Affermando di non capire il motivo per cui è stata presentata una denuncia su questo problema, Koç ha detto: "Non c'è stato alcun comportamento criminale nelle mie azioni. Infatti, quando siamo entrati in campo, l'area di gara e di visione era completamente evacuata. Non c'era nessuno lì. Ancora una volta, nello stesso fascicolo, è stato affermato che le mie parole al denunciante Eray Yazgan, "Se non esci da qui, sarai picchiato", erano una minaccia. Tuttavia, in quel momento, l'ho solo avvertito che questa persona avrebbe dovuto andarsene in modo che la situazione non diventasse più tesa. Non ho fatto minacce o insulti nei confronti di Eray Yazgan, l'ho solo avvertito di non farsi coinvolgere in alcun incidente prima della partita".

La Procura Capo di Istanbul ha avviato un'indagine sugli eventi accaduti dopo il derby Galatasaray-Fenerbahçe giocato al RAMS Park nella 37esima giornata Super League turca, in cui è stato picchiato il direttore dello stadio Ali Çelikkıran. Nell'ambito dell'indagine hanno testimoniato anche il medico del Fenerbahçe Club Ertuğrul Dark, l'ex allenatore del Fenerbahçe Hulusi Belgü e il figlio dell'allenatore İsmail Kartal, Emre Kartal.

I tre sospettati, che si sono presentati al tribunale di Istanbul, con le loro dichiarazioni sono state raccolte presso l'Ufficio investigativo, e sono stati deferiti al giudice penale di pace con una richiesta di controllo giudiziario. Nei confronti degli indagati sono state adottate misure di controllo giudiziario sotto forma di divieto di viaggiare all'estero e di firmare presso la stazione di polizia due volte al mese.

tutte le notizie di