DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

TANTI TIFOSI E I SOCIAL IN AIUTO DI JARDEL...

Prima il grido di dolore, poi la gioia di Mario Jardel: “Grazie, ho ritrovato le mie Scarpe d’Oro!”

Prima il grido di dolore, poi la gioia di Mario Jardel: “Grazie, ho ritrovato le mie Scarpe d’Oro!”

L’ex attaccante brasiliano aveva chiesto aiuto su Instagram perché gli erano stati rubati nella casa di Fortaleza i trofei personali vinti da giocatore ai tempi di Porto, Sporting Lisbona e Galatasaray. Problema risolto...

Davide Capano

L’ex giocatore della Seleção Mario Jardel aveva denunciato sui social il furto delle due “Scarpe d’oro” dopo l’assalto alla sua casa di Fortaleza, nel nord del Brasile, mercoledì mattina, oltre ad altri trofei di “valore sentimentale”.

Poi però gli sono state restituite, grazie anche all'aiuto dei tifosi, e lui ha ringraziato tutti...

L’attaccante passato da Porto e Sporting Lisbona, con cui è riuscito a diventare il capocannoniere europeo nel 1999 e nel 2002 (rispettivamente 36 e 42 gol), ha chiesto aiuto ai suoi seguaci per cercare di recuperare i due preziosi riconoscimenti e il resto degli oggetti rubati. Ed è stato accontentato!

Jardel, 47 anni, ritiratosi nel 2011 in Arabia Saudita, ha segnalato anche il latrocinio della Scarpa d’Argento e di Bronzo. “Sono stato derubato in casa mia, precisamente nella stanza dei trofei e hanno preso la cosa più preziosa della mia carriera, le due Scarpe d’Oro”, ha scritto sull’account Instagram il giocatore con tre presenze nell’Ancona nel 2004, condite da polemiche sullo stato di forma.

“Più che il loro valore, si tratta del valore affettivo di quelle Scarpe d’Oro che ho vinto rappresentando il Brasile fuori dal mio paese”, ha continuato Jardel, chiedendo, e ottenendo, dai follower di condividere la pubblicazione per recuperarle in qualche modo. L’unico brasiliano con due Scarpe d’Oro in Europa e due volte pure capocannoniere della Champions League ci ha sperato ed è andata bene.

tutte le notizie di