Barcellona, Pedri arriva, segna in Champions League e lascia lo stadio in taxi: a 17 anni non ha ancora la patente…

Pedri è entrato in campo nella ripresa contro il Ferencvaros e ha potuto godersi i suoi primi minuti in Champions League. Il giovane, a soli 17 anni, ha avuto il tempo di segnare e fare la storia. Per concludere la sua serata, è tornato a casa in taxi.

Il Barcellona ha vinto con autorità la prima partita di Champions League con “manita” contro il Ferencvaros. In una partita quasi placida, Ansu Fati ha lasciato il testimone a Pedri nella ripresa e l’ex Las Palmas ha lasciato il segno. Al suo debutto nella massima competizione per club in Europa, il centrocampista ha segnato uno dei gol della squadra del Barça nel tratto finale della partita per registrare il suo nome nella storia del Barça in Champions League.

Dopo il fischio finale e dopo aver attraversato lo spogliatoio, Pedri è uscito dallo stadio con le sue cose, ha attraversato il tunnel e si è recato al parcheggio, dove lo aspettava un taxi . A 17 anni non ha ancora e la patente di guida. Ma il suo caso è curioso: ha esordito in una competizione come la Champions League, ha segnato con una grande personalità…e doveva tornare a casa con un altro veicolo. E’ qualcosa che illustra al massimo cosa significhi la sua precoce esplosione in campo calcistico.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy