Dani Olmo non gioca nel derby di Zagabria: indizio di mercato o precauzione?

Dani Olmo non gioca nel derby di Zagabria: indizio di mercato o precauzione?

Niente derby di Zagabria per Dani Olmo. Il talento spagnolo, accostato mediaticamente al Milan ma non solo nelle ultime ore, non farà parte dei convocati della Dinamo per l’amichevole contro la Lokomotiv. Indizio di mercato o precauzione?

di Emanuele Landi, @lelelandi33

Dani Olmo non prende parte all’amichevole di oggi alle 15 tra Dinamo Zagabria e Lokomotiv Zagreb. Il campionato croato è fermo e per le due squadre della capitale si tratta del quarto derby stagionale. Nei tre precedenti ufficiali la Dinamo che si appresta a stravincere l’HNL, il campionato nazionale croato, ha vinto senza discussioni. Nel campionato croato, infatti, si gioca la stessa partita 4 volte in campionato essendoci solo 10 formazioni. 3-0 e 1-0 al Maksimir e quaterna secca in trasferta.

La notizia che può interessare i tifosi dei club interessati al talento spagnolo, però, non è la partita in sé ma la mancata convocazione del ragazzo. Il classe ’98 negli scorsi giorni è stato fortemente avvicinato da più parti al Diavolo. Dalla Croazia erano sicuri dell’affare fatto per una cifra intorno ai 30 milioni. Il Milan ha fortemente smentito, eppure nelle ultime ore si è parlato di un interessamento per giugno e non per questa finestra invernale. Secondo il quotidiano sportivo croato Sportske Novosti, il club rossonero per portare il giocatore a Milanello, sarebbe pronto a offrire 20 milioni di euro, più cinque di bonus e più una percentuale sulla futura rivendita. Per il giocatore, è invece già pronto un quinquennale da 2,5 milioni di euro a stagione. Anche se il Milan ha fatto trapelare al riguardo smentite molto chiare.

Che tipo di giocatore è Dani Olmo?

Nato a Teressa in Spagna, Dani Olmo dopo una piccola parentesi nelle giovanili dell’Espanyol è approdato al Barcellona. Dopo 7 anni nella Cantera approda alla Dinamo e dal 2014 ad oggi mette a segno più di 20 goal e innumerevoli assist. Il talento proveniente dalle giovanili del Barcellona, messosi in luce in estate con l’Under 21 spagnola di cui è anche capitano, oltre che con la maglia della Dinamo Zagabria tra campionato e Champions League è pronto al grande salto. Giocatore duttile ed eclettico sa giocare come trequartista ma anche come esterno offensivo su entrambe le fasce.

Lo scorso dicembre è stato anche nominato il miglior calciatore dei Balcani del 2019. La qualità che maggiormente spicca e che può scaldare i tifosi è la sua innata bravura nel dribbling e nell’uno contro uno. Dote sempre importante: nel Milan ad esempio prima dell’arrivo di Rafael Leao, infatti, l’unico giocatore a sparigliare, specialmente sull’out sinistro, era Deulofeu, giocatore a cui lo stesso Olmo ha dichiarato di ispirarsi. Spagnolo come lui  l’esterno ora in forza al Watford, potrebbe mettere una buona parola sul Milan consentendo un colpo importante in ottica presente e futuro.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy