Rivalità da derby delle Apuane

Carrarese, il sindaco di Massa si complimenta ma riceve insulti e minacce

Carrarese, il sindaco di Massa si complimenta ma riceve insulti e minacce - immagine 1
Il primo cittadino si è beccato insulti e striscioni contro di lui in città. La rabbia da derby degli ultras, insomma, non è passata per la storica promozione in B
Emanuele Landi
Emanuele Landi Redattore 

La Carrarese ha scritto la storia. Dopo 76 anni di sola Serie C (comprese C1, C2, e l'attuale Lega Pro) è approdata in Serie B. Giornata di festa nelle scorse ore. Tutti felici? Non proprio tutti, perché oltre foce, a Massa c'è la Massese, con cui i gialloblù condividono la rivalità di derby delle Apuane. Nonostante il derby più sentito sia con lo Spezia, la Carrarese ha fatto un "dispetto" ai rivali.

I complimenti alla Carrarese sono arrivati anche dal sindaco di Massa, Francesco Persiani: «A nome di tutta la città di Massa condivido con voi questa immensa gioia. Un risultato più che meritato. Siete un orgoglio per tutti noi. Bravi ragazzi! W la Carrarese in serie B». Il primo cittadino, però, si è beccato insulti sui social e uno striscione contro di lui sotto l'androne comunale. La rabbia da derby degli ultras, insomma, non è passata.

Molti i commenti di disapprovazione, come riporta voceapuana.com, da parte dei supporters massesi tra cui: ” Massese, che dal 2018 non ha fatto altro che snobbare. Dovrebbe prendere spunto da quanto fatto dalle amministrazioni comunali di oltrefoce che hanno raggruppato gli imprenditori locali più importanti per il bene della città cosa che qui a Massa ci scordiamo assolutamente. Questo intervento se lo poteva risparmiare. Al Sindaco di Massa non interessa la Massese”.

Carrarese, il sindaco di Massa si complimenta

Carrarese in festa, nonostante gli ultras di Massa

—  

«Giornata storica, non solo per la Carrarese Calcio 1908, ma per tutta Carrara». Sono le parole diffuse via social dalla sindaca Serena Arrighi, presente allo stadio dei Marmi insieme alla giunta. «Ieri è stata una giornata che nessun carrarino potrà mai dimenticare. Ieri è stata una giornata di cui andare orgogliosi per tanti motivi diversi. Il primo di quei motivi è legato alla nostra Carrarese, che ha guadagnato sul campo la promozione in Serie B, un risultato meritatissimo frutto di tanto lavoro e programmazione nel corso degli anni da parte di una società seria, competente e appassionata. Una società che voglio ringraziare a nome di tutta la città».

Ultras Carrarese

«Credo però che tutti i carrarini debbano essere orgogliosi anche di come si è svolta la giornata: prima e dopo la partita è stata una festa collettiva, un momento di unione e di condivisione sempre e solo all’insegna della sportività e dell’amore sfrenato per la Carrarese. L’applauso rivolto ai supporter vicentini a fine gara è stato un bellissimo gesto, ma tutta la gara si è svolta in un’atmosfera magnifica, dimostrazione della maturità della nostra tifoseria a cui ora voglio fare i più sinceri complimenti e ringraziamenti. Ieri è stata una giornata storica. Ieri è stata scritta una pagina del domani. Grazie a tutti

tutte le notizie di