Bene ma non benissimo

Serbia-Inghilterra: partita da record negativo nella storia degli Europei

Serbia Inghilterra Europei
Solo 11 tiri in una partita. Il dato più basso dal 1980 nella storia degli Europei
Emanuele Landi
Emanuele Landi Redattore 

Basta un goal di Jude Bellingham all'Inghilterra per battere la Serbia nella gara inaugurale del gruppo C degli Europei. Di sicuro, la nazionale dei Tre Leoni rappresenta una delle favorite per la vittoria finale ma contro Vlahovic e compagni è servito il minimo sforzo. Se è vero che questa era la prima gara della Serbia in un Europeo (la prima da quando non esiste più la Jugoslavia), c'è un altro motivo che lascerà questa gara alla storia, ossia le conclusioni. Proprio i numeri nei tiri in porta rappresentano una curiosità, in negativo, nella storia della rassegna continentale.

Europei, Serbia-Inghilterra da primato negativo

—  

Sono stati solo 11 i tiri durante la partita (6 per la Serbia e 5 per l'Inghilterra). Gli uomini di Stojkovic, quindi, hanno calciato di più degli inglesi che sono stati più vicini allo 0-2 rispetto al pari degli avversari. Gli inglesi hanno raccolto i tre punti in una gara, cosiddetta sporca e che resterà nella storia degli Europei: secondo quanto riferisce Opta, Serbia contro Inghilterra è stata la partita col numero più basso di tiri in una partita agli Europei dal 1980. Molti tifosi, infatti, avevano avuto da ridire su quest'aspetto e in effetti non si sbagliavano. L'obiettivo di Kane e compagni è di arrivare in fondo, come tre anni fa ma servirà decisamente di meglio.

tutte le notizie di