“Dio è con me”: Didier Drogba lotta per partecipare alle elezioni per la presidenza della Federcalcio ivoriana

“Dio è con me”: Didier Drogba lotta per partecipare alle elezioni per la presidenza della Federcalcio ivoriana

Costa d’Avorio: si vota per la presidenza della Federcalcio

di Redazione DDD

Didier Drogba ha attirato una grande folla sabato, tutti tifosi desiderosi di vederlo presentare la sua candidatura prima della scadenza per le elezioni del mese prossimo della Federazione calcistica della Costa d’Avorio. L’ex calciatore dell’anno, 42enne, è uno dei quattro candidati che cercano la presidenza dell’associazione calcistica del paese dell’Africa occidentale. Ma non è ancora certo di essere in nomination per il voto del 5 settembre. Oltre a ricevere l’appoggio da tre dei 14 club della Ligue 1 e due dalle divisioni inferiori, Drogba deve avere il sostegno anche di uno dei cinque gruppi di interesse speciale: allenatori, medici, giocatori attuali ed ex e arbitri.

Non hanno tutti reso pubblico ciò che stanno sostenendo, e i candidati sono prima controllati da una commissione elettorale prima di essere ritenuti eleggibili per partecipare alle elezioni. Questo lavoro di controllo dovrebbe durare cinque giorni, secondo quanto ha dichiarato un portavoce della federazione.  “Il calcio è lo sport di tutti, il calcio unisce le persone, il calcio unisce. Possiamo vederlo oggi con tutte queste persone riunite davanti al quartier generale della federazione calcistica ivoriana “, ha detto Drogba ai giornalisti.

“Non è un segreto che il nostro calcio stia andando male, ed è per questo che con la mia squadra siamo impegnati a contribuire alla rinascita del calcio ivoriano. Se il mio obiettivo non fosse guidato da un profondo desiderio di restituire al calcio ivoriano tutto ciò che mi ha dato, di contribuire allo sviluppo del calcio nel mio paese, e se Dio non fosse in questa candidatura, sarebbe difficile essere qui oggi davanti a tutti voi”. Drogba ha giocato in tre Coppe del Mondo con la Costa d’Avorio e due volte ha aiutato la sua Nazionale a raggiungere la finale della Coppa delle Nazioni Africane, guadagnandosi lo status di cult tra i fan per le sue imprese con il Chelsea in Premier League e Champions League.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy