Gomis collassa e spaventa l’Al Hilal: ma si rialza dopo lo svenimento e gioca tutta la partita contro l’Al Ahli

Svenimento di Gomis in campo: può essere stato causato dagli stessi fattori di altri episodi precedenti nella sua carriera. Gomis ha comunque giocato tutti i 90 minuti della sconfitta per 2-1 del suo Al Hilal contro l’Al-Ahli. Dopo la partita, l’attaccante ha twittato per rassicurare i suoi follower: “Grazie per i vostri tanti messaggi”.

di Redazione DDD

Bafetimbi Gomis (35 anni), attaccante dell’Al-Hilal, squadra saudita, ha spaventato i compagni, ma anche il tecnico Răzvan Lucescu, nell’ultima partita del campionato saudita, contro l’Al Ahli. L’attaccante francese ha perso i sensi per qualche istante, è crollato in campo al 12esimo minuto. I medici sono intervenuti rapidamente e il giocatore si è ripreso. La diagnosi è stata fatta immediatamente: sincope vasovagale, un problema di salute che il calciatore ha accusato spesso durante la sua carriera. Questo problema di salute è una delle cause più comuni di svenimento e si verifica quando si verifica una temporanea interruzione del flusso sanguigno al cervello, provocando un improvviso calo della frequenza cardiaca e della pressione sanguigna.

Gomis a terra

Il giocatore ha lasciato il campo in piedi, poi si è sentito meglio e ha giocato fino alla fine della gara nella squadra allenata da Lucescu Jr. Per Gomis non è stato il primo problema di salute di questo genere. Il giocatore ha avuto questi problemi anche nel 2015, quando ha giocato nello Swansea (Inghilterra), e nel 2017, quando ha giocato per iil Galatasaray. Il calciatore ha mandato un messaggio ai suoi tifosi dopo la partita della sua squadra, in cui ha precisato che tutto si era risolto: “Grazie a tutti per i messaggi inviati. Era più che altro uno spavento. Continueremo a lottare per il titolo, qui all’Al-Hilal. Grazie ancora, il vostro leone vi saluta e vi ama enormemente “, ha scritto il francese sui suoi account social.

Gomis si rialza
Gomis rassicura tutti
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy