Il laziale Patric gela il Napoli: “Barcellona tra le più forti, non avranno problemi a passare il turno”

Le dichiarazioni del difensore della Lazio cresciuto nella cantera spagnola, a pochi giorni dal match Barcellona-Napoli.

di Serena Calandra

Alle porte di Barcellona-Napoli, match valido per gli ottavi di finale di Champions, Patricio ‘Patric’ Gabarrón,  terzino destro di 27 anni della Lazio formatosi nell’accademia giovanile dell’FC Barcelona, ​​tra i protagonisti di Napoli-Lazio nonostante la vittoria di 3-1 dei partenopei  (migliore stagione per lui, con il club italiano dal 2015, con 21 partite nella competizione nazionale), in una intervista con Esports COPE, ha espresso il proprio pensiero sulle qualità del team di Gennaro Gattuso: “Quest’anno il Napoli non si è presentato in forma come negli anni precedenti. Certo resta comunque una squadra da rispettare visto la presenza di grandi giocatori. Insigne ha dimostrato per molti anni in Serie A di essere  il migliore. Contro al Barcellona non sarà facile per loro, al Camp Nou gli spagnoli sono i favoriti. Non penso che la squadra di Setièn possa avere problemi a superare il turno-ha commentato il difensore- Come sempre in Champions League, le partite sono decise dai piccoli dettagli. Al Barça sono tutti abbastanza concentrati. Sicuramente sono feriti perché hanno perso la Lega e stanno lavorando per diventare il più competitivi possibile. Sono sicuro che andrà bene per tutti loro ”.

“Ci sono grandi squadre -continua il difensore- ed il Barça è sempre stata una di queste. Non lo dico solo perché ho giocato lì e mi piace il Barcellona. Anche se si dice che non sia il massimo, il Barça è sempre il Barça e combatterà fino alla fine soprattutto per questo tipo di competizioni. Poi c’è Leo, che è sempre il migliore”. Sulla propria stagione alla Lazio, Gabarron si mostra infine soddisfatto: “Abbiamo finito con un titolo, la Supercoppa. L’obiettivo era quello di entrare in Champions League ed è stata una stagione importante. A livello personale è stato il mio anno migliore. Ho trovato maturità nel mio gioco e posizione nella squadra. Sul mio futuro non ho dubbi. Stiamo parlando con il club per rinnovare e non credo che ci saranno problemi in merito. Nei prossimi mesi firmerò, voglio giocare in Champions League e continuare a crescere ”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy