C’era una volta Lulù Oliveira! Il difensore della Steaua morde le caviglie dell’avversario prima della rissa…

L’episodio del campionato romeno è più simile al morso di Oliveira a Savicevic nel 1995 a San Siro che a quello celeberrimo, fra Chiellini e Suarez ai Mondiali del 2014

La vittoria della Steaua Bucarest sull’Astra Giurgiu (3-0) è stata segnata da un momento come minimo insolito. Il difensore George Miron (Steaua) ha cercato di mordere le caviglie di Mihai Radut (Astra).

Il centrocampista dell’Astra stava cercando di sollevare il suo avversario quando Miron gli ha afferrato una gamba e ha tentato un tentativo di morso. I due giocatori sono stati poi separati dai rispettivi compagni di squadra.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy