Soweto Derby, Orlando Pirates accusa: “Comportamenti criminali” – Vittoria al 92′ per i Chiefs

Campionato sudafricano, Kaizer Chiefs-Orlando Pirates 3-2

Dopo aver vinto il derby di Soweto nella coppa di Lega sudafricana, i Kaizer Chiefs hanno vinto anche il derby di campionato contro gli Orlando Pirates che non vincevano da 5 anni. Ma è stato il derby delle polemiche. I Pirates hanno subìto un autogol dopo 45 secondi di gioco e hanno sempre dovuto rincorrere. Eppure erano sul 2-2 quando hanno incassato al 92esimo il gol della sconfitta definitiva da parte di Mathotho.

Tante però le polemiche, sollevate soprattutto da Rhulani Mokweana, il coach dei Pirates nel post-gara: “Non si possono colpire così i miei giocatori, i miei ragazzi hanno subito calci e pugni, è stato un comportamento criminale£. Con queste dichiarazioni, Mokweana si riferiva al comportamento degli avversari Kaizer Chiefs negli ultimi, decisivi, minuti di gara.

Dal canto suo l’allenatore del Kaizer Chiefs Ernst Middendorp ha tirato un sospiro di sollievo al triplice fischio finale del direttore di gara, quando l’Amakhosi ha battuto gli Orlando Pirates per 3-2 allo stadio FNB di Johannesburg, vincendo la sesta partita in campionato di fila. Il tedesco è stato sollevato dal risultato, ammettendo che non è stata la migliore prestazione della sua squadra: “Tre punti, sicuramente non è stata una delle nostre migliori prestazioni in termini di gioco, ma in termini di impegno, concentrazione, facendo la cosa giusta nel momento giusto, penso che abbiamo meritato”, ha detto Middendorp a SuperSport TV .

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy