5 ultras del Como in udienza 3 anni dopo: quel derby col Varese e i fumogeni contro la Polizia

Cinque ultras del Como sono stati citati a giudizio, con l’udienza fissata per il mese di marzo del 2021, per i fatti di cronaca che avvennero in occasione del derby di calcio con il Varese del 14 gennaio 2018

di Redazione DDD

La procura di Como, a firma del pubblico ministero Giuseppe Rose, ha contestato a 5 ultras comaschi a vario titolo la partecipazione ad un corteo non autorizzato che interruppe il pubblico servizio degli autobus, e anche il lancio di fumogeni e torce luminose, nel tentativo, mirando alle forze dell’ordine, di aprirsi un varco e raggiungere la tifoseria avversaria prima del derby contro il Varese del gennaio 2018.

Lo stadio Sinigaglia

Quel giorno il centro di Como, soprattutto la zona attorno allo stadio Sinigaglia, fu “assediato” dai tifosi delle due squadre (storicamente rivali) e dalle forze dell’ordine che tentavano di non far entrare in contatto i due schieramenti di ultras. Le indagini per identificare i tifosi coinvolti negli scontri erano iniziate subito dopo il derby. Per gli stessi fatti il Questore di Como emise all’epoca ben 29 Daspo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy