DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

LUI CON UN'ALTRA E LEI...

Accusato di aver investito la moglie, Salvio smentisce e attacca: “Voleva mandarmi a giocare in Nigeria”

Accusato di aver investito la moglie, Salvio smentisce e attacca: “Voleva mandarmi a giocare in Nigeria”

Dopo lo shock in Argentina per l’accusa della moglie, il giocatore del Boca Juniors, Eduardo Salvio, passa all’offensiva…

Redazione DDD

di Sergio Pace -

Ha fatto molto discutere il recente caso che ha visto coinvolto il giocatore del Boca Juniors,Eduardo Salvio. Il 31enne argentino, con un passato in Europa tra Atletico Madrid e Benfica, è infatti stato accusato qualche giorno fa di aver investito la moglie, Magalì Aravena. I video e le foto dell’incidente ormai hanno fatto il giro del mondo. Nella denuncia fatta alle autorità locali, la moglie del giocatore ha dichiarato di aver trovato il marito in macchina in compagnia di un’altra donna. Non si è fatta ancora luce sull’accaduto avvenuto a Puerto Maduro. Le versioni di marito e moglie, genitori di due figli, sono peraltro discordanti. Che tirasse brutta aria tra i due coniugi lo si era capito già da un po’, con la modella e imprenditrice che si era trasferita in un’altra abitazione con i figli, dopo la separazione consensuale avvenuta una settimana fa. La Aravena ha raccontato di essersi avvicinata al finestrino della vettura di Salvio per parlare, ma il marito ha avuto una brutta reazione, perdendo letteralmente la testa.

La denuncia di Magalì

Come si legge anche nella denuncia di Magalì Aravena, il marito Salvio, alla vista della donna, avrebbe lasciato il luogo colpendo con la ruota anteriore del veicolo la gamba destra della moglie. Magalì, una volta caduta sull’asfalto, si è provocata un’abrasione all’altezza del ginocchio destro ben visibile. Nel frattempo Salvio è fuggito dal luogo con la sua macchina.

Salvio nega tutto

L’accusa nei confronti del giocatore del Boca Juniors è di presunta violenza di genere. Gli inquirenti sono al lavoro e stanno analizzando nel dettaglio le due versioni. Salvio, dopo la fuga, si è recato presso le autorità locali per chiarire la sua posizione e dare una sua versione dei fatti. Nel Diario Olè sono state riportate alcune dichiarazioni del calciatore estrapolate da stralci di documenti del Pubblico Ministero. Salvio nega tutto, spiegando come la sua situazione coniugale sia andata fuori controllo dopo la scoperta da parte di Magalì del suo tradimento con l’attuale compagna, Sol Rinaldi. Queste le parole del giocatore: “Ci siamo lasciati all’inizio di marzo. La separazione era chiara e in buoni rapporti. In un primo momento abbiamo continuato a vivere insieme, ma separatamente. Ognuno dormiva in stanze diverse con i ragazzi. Circa dodici giorni fa si è trasferita in un’altra abitazione. Quando la mia ex moglie ha visto la foto mi ha subito chiamato dicendomi “Figlio di p******, ti rovino la carriera, andrai a giocare in Nigeria. Portala fuori da casa mia. Le ho solo chiesto di lasciarmi vivere la mia vita, ma lei diceva ai miei figli di cambiarsi, per vedere cosa avrei fatto io”.

Quando la mia ex moglie è arrivata nel luogo in cui mi trovavo con la macchina, ha iniziato ad attaccarmi e a colpire la vettura. Io non mi sono mai messo a correre, rimanendo in curva. Si, è vero che ero nervoso. Non sapevo cosa sarebbe successo dopo. Poi verso le 4 del mattino ho ricevuto messaggi minacciosi da Magalì. Mi ha chiamato dicendomi che l’ho picchiata, che l’ho ferita, che volevo ucciderla. Ma le ho chiarito che non è mai stato così. Ha detto che io potevo stare solo con lei, voleva che noi quattro stessimo insieme. Non voleva accettare che io stessi con un’altra donna. All’inizio del video si vede lei che cade, ma è solo balzata indietro dopo aver dato tre calci all’auto. Quando è saltata, ho messo la retromarcia per andarmene. Lei si è rialzata e si è diretta verso l’auto correndo, vicino al lunotto sul lato destro”.

tutte le notizie di