CAS, no definitivo e speranza spezzata: Munir El Haddadi non può passare dalle Furie Rosse al Marocco

L’attaccante del Siviglia Munir El Haddadi ha perso per la seconda volta un appello contro una decisione della FIFA che gli impedisce di cambiare Nazionale dalla Spagna al Marocco.

di Redazione DDD

Il 25enne attaccante Munir El Haddadi sperava che una recente modifica del regolamento gli avrebbe permesso di modificare il suo status di giocatore della Nazionale passando dalla Spagna al Marocco, ma la FIFA ha rifiutato la sua domanda a settembre e la Corte di Arbitrato dello Sport (CAS) ha dichiarato respinto il suo ricorso: “Il caso è stato archiviato dal CAS e la decisione impugnata è stata confermata”, ha detto. Le regole FIFA vietano ai giocatori di cambiare squadra nazionale una volta che hanno giocato un match internazionale ufficiale, anche se hanno la doppia nazionalità.

Munir El Haddadi (Photo by Fran Santiago/Getty Images)

Di conseguenza, El Haddadi è stato legato alla Spagna dopo una sola apparizione per le Furie Rosse in una qualificazione al campionato europeo contro la Macedonia nel settembre 2014, quando è entrato come sostituto e ha giocato meno di 15 minuti. El Haddadi e la federazione marocchina hanno fatto appello al CAS prima della Coppa del Mondo 2018 ma era stato respinto. A settembre, la FIFA ha modificato le regole in modo che i giocatori con doppia nazionalità possano cambiare Nazionale a condizione che non abbiano giocato più di tre partite ufficiali senior per la loro prima squadra nazionale. Inoltre, non devono aver giocato in competizioni internazionali, a qualsiasi livello di età, dopo il loro 21esimo compleanno.

Il problema è proprio questo: Munir aveva giocato tre partite ufficiali per la squadra under 21 spagnola dopo il suo 21′ compleanno.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy