Da campione del mondo a licenziato in Terza serie: la disavventura di Großkreutz,

Kevin Großkreutz è stato licenziato dal KFC Uerdingen, club di terza serie tedesca, dopo le ultime vicende giudiziarie che hanno coinvolto le parti

di Michael Cuomo, @MichaelCuomo7

E’ finita male l’avventura di Kevin Großkreutz, campione del mondo nel 2014, con il KFC Uerdingen, club di terza serie tedesca dove l’ex Borussia Dortmund giocava da ormai due anni. Il Club ha deciso di licenziare il giocatore dopo il rifiuto dello stesso alla riduzione del 30% dei compensi a causa dell’emergenza Covid. Già nel 2019 le parti erano arrivate in tribunale per una scelta della società, in accordo con giocatore e procuratore, che aveva stabilito una diminuzione dell’ingaggio di 14 mila Euro mensili dopo le scarse prestazioni sul campo. Il Tribunale del lavoro aveva poi dato ragione a Großkreutz che comunque si era trovato costretto a stipulare un accordo con il club per ridurre e spalmare i rimborsi dei mancati pagamenti. Ora, dopo il licenziamento, le parti si ritroveranno davanti a un giudice.

Quella di Großkreutz è una carriera, ricca di extra campo, che rischia di terminare in anticipo. Il giocatore ha trovato spazio nelle cronache sportive e non degli ultimi anni già dalla sua avventura allo Stoccarda (stagione 16/17), quando aveva portato i ragazzini delle giovanili in locali notturni finendo poi per fare a botte in un’altra delle sue bravate. In estate, durante un’amichevole, ha urinato dietro la propria panchina. Stesso comportamento che rischiò di fargli saltare il mondiale del 2014, poi vinto, quando dopo la sconfitta nella finale Coppa di Germania si ubriacò e finì per urinare nella hall dell’albergo. L’ultimo colpo da calciatore risale sempre all’estate per un gol allo Schalke 04 (battuto 3-1 in amichevole), rivale storico del Borussia Dortmund di cui è tifoso e che ha seguito più volte in curva nel tempo libero.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy