Dal cuore della pandemia al calcio: oltre 1 miliardo di cinesi tifano per la salvezza del Wuhan Zall

Calcio cinese alla stretta finale

di Redazione DDD

Nell’ultimo rapporto del suo Istituto nazionale di statistica (INE) pubblicato nel luglio di quest’anno, la Repubblica popolare cinese è ha reso noto di aver superato la barriera di 1,4 miliardi di abitanti. Nello specifico, ben 1 miliardo e 343 milioni di cinesi, ad eccezione dei 57 milioni che tifano per la squadra avversaria, domani avrà una parte del loro cuore a sostenere la squadra del Wuhan Zall. Proprio la squadra della città che quest’anno ha raggiunto la fama internazionale a causa del coronavirus si giocherà questa domenica in novanta minuti le sue possibilità di rimanere la prossima stagione nella Super League cinese, nello scontro diretto contro il Zhejiang Energy Greentown. Un calo che sarebbe un colpo incalcolabile a livello calcistico per la città che ha suscitato la solidarietà di tutto il resto del Paese dopo l’inferno vissuto all’inizio di quest’anno.

I tifosi del Wuhan Zall (Photo by Getty Images)

Un senso di cameratismo che si è rispecchiato fedelmente in campo nella stessa giornata di apertura della Chinese Super League lo scorso 25 luglio. In quel debutto in campionato del Wuhan Zall contro il Qingdao Huanghai giocato nella sede di Suzhou, una delle due bolle calcistiche create dai cinesi in questa stagione, gli undici rivali insieme ai capitani delle altre sei squadre del girone brindarono, creando un corridoio per onorare i giocatori arancioni come tributo del calcio cinese alla città. I calciatori del Wuhan Zall a loro volta portarono in campo uno striscione ringraziando il popolo cinese e onorando gli eroi nella lotta contro la pandemia.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy