Derby della Ruhr Under 19, insulti razzisti a Moukuko autore di una tripletta: lo Schalke si scusa sui social

Il talento del Borussia Dortmund Youssoufa Moukoko diventerà un eroe del derby della Ruhr, grazie alla sua tripletta nel derby Under 19 contro lo Schalke. Ma il giovane è stato insultato e maltrattato, in senso razzista. Lo Schalke 04 ha condannato gli incidenti.

di Redazione DDD

Youssoufa Moukoko è scivolato sul prato con la bocca spalancata per il suo terzo gol decisivo nel Revierderby Under 19 vinto 3-2 dal Borussia Fortmund sullo Schalke. Alcuni spettatori dello Schalke hanno rivolto al talento avversario, nel nuovo stadio di Gelsenkirchen Park, insulti. Insulti seri, probabilmente razzisti. “Non ci resta che scusarci con Youssoufa Moukoko per le espressioni di alcuni tifosi”, ha scritto lo Schalke sui brutti incidenti del derby U19: “Con tutte le emozioni del derby – condanniamo questi insulti nel modo più forte possibile e li respingiamo espressamente”. Dopo il risultato finale di 2-3 (1-2 alla fine del primo tempo) contro il Borussia Dortmund, il club ha annunciato tramite Twitter che avrebbe preso “le misure necessarie”.

Durante la diretta streaming della partita, si sono udite chiare minacce contro il capitano del Dortmund come “Ti spezzerò tutte le ossa!” o “Menti nella tomba!”. Uno spettatore dal canto suo: “Piscia fuori, figlio di puttana”. Moukoko ha reagito a questo dopo la partita con una foto su Instagram e le parole: “Sono orgoglioso di essere nato con questo colore di pelle, e lo sarò sempre”. Il direttore sportivo dello Schalke Jochen Schneider ha detto prima della partita della sua Prima squadra in serata contro l’Union Berlin su Sky che il club avrebbe provato di tutto per trovare i colpevoli tra i 300 spettatori, tutti identificati, e presenti alla partita U19 a mezzogiorno. “Sta lentamente diventando impossibile esprimere a parole ciò che alcune persone si permettono”, ha detto. “Qualcosa del genere non ha posto in una partita di Bundesliga e certamente non in una partita U19”, ha detto il coordinatore giovanile del Dortmund Lars Ricken e ha aggiunto: “È molto triste. Sono contento che abbiamo avuto una risposta sportiva a questo fenomeno. Il Borussia ha mostrato una foto dell’eroe del derby che scivola giubilante sul prato su Twitter. Il Borussia ha guarnito questo con un’emoji che ha chiesto alla folla dello Schalke di tacere con un indice sulle labbra e gli hashtag: “NoToRacism” e “BorussiaVerbindet”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy