DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

I NODI AL PETTINE

Due ultras dello Sporting arrestati per aver aggredito i tifosi di Oviedo la notte prima del derby

Due ultras dello Sporting arrestati per aver aggredito i tifosi di Oviedo la notte prima del derby - immagine 1

La Polizia conferma che diversi giovani "legati a un settore radicale del tifo dello Sporting Gijon" sono partiti proprio da Gijón "con l'obiettivo di localizzare e attaccare" i fan oviedisti.

Redazione DDD

La Polizia Nazionale ha arrestato due persone, ultras dello Sporting Gijon, per aver aggredito i tifosi del Real Oviedo durante la notte prima del derby delle Asturie dello scorso 16 aprile vinto dall'Oviedo al Molinon di Gijon. Il dispositivo della polizia motivato dall'incontro conferma che ci sono stati due incidenti violenti durante quella mattina. Il primo è avvenuto a Campo San Francisco, dove un gruppo di una decina di giovani ammantati e armati di mazze da baseball e parafanghi retrattili, ha aggredito un altro gruppo che stava transitando nella zona, ferendo uno di loro. Gli stessi tifosi colpiti, seguaci del Real Oviedo secondo la Polizia, sono riusciti a respingere l'aggressione e hanno fatto fuggire gli aggressori, nonostante ne abbiano trattenuto uno fino all'arrivo degli agenti.

SCONTRI FRA TIFOSI

Il secondo degli incidenti è avvenuto pochi minuti dopo in via Campomanes, dove un gruppo di cinque persone con il volto coperto da passamontagna è sceso da un veicolo, minacciando con sbarre di ferro e mazze un passante a cui avevano chiesto se fosse un tifoso del Real Oviedo, e a risposta negativa, sono poi fuggiti a bordo dello stesso veicolo. Il rapido intervento dei membri della Brigata Provinciale per la Sicurezza dei Cittadini, ha permesso di identificare in un primo momento tre persone legate a questi eventi. La successiva indagine svolta dalla Brigata Informazione Provinciale di Oviedo è riuscita a confermare che diversi giovani, legati ad un "settore di tifo radicale dello Sporting", hanno viaggiato con veicoli privati ​​da Gijón la notte prima della partita, al fine di localizzare e attaccare i fan di Oviedo. Allo stesso modo è stata determinata l'identità di quattro persone legate a un club di tifosi sportivi ultrà, che hanno partecipato attivamente alle vicende sotto indagine.

In conseguenza di quanto sopra, ecco l'arresto di due dei membri del gruppo. Tutto questo è stato portato all'attenzione del Tribunale Investigativo n. 4 di Oviedo, che si occupa del caso. I detenuti hanno numerosi precedenti e anche a uno di loro è stato vietato l'accesso agli stadi di calcio, un Daspo emesso da un organo giudiziario a causa della sua precedente partecipazione ad altri violenti incidenti in campo sportivo.

tutte le notizie di