Fiorentina, due hacker rubano 1,6 milioni di diritti tv: la truffa dei due fratelli spagnoli!

La società viola cambia conto corrente, ma non riceve mai i diritti.

di Redazione DDD

di Marco Alborghetti –

Oltre il danno, pure la beffa per la Fiorentina. I viola escono malconci dalla sfida dell’Olimpico contro la Roma, persa 2-0, ma anche a livello societario ora qualcosa non torna più. Come riporta il Corriere Fiorentino, infatti, la società viola negli ultimi due anni sarebbe stata truffata da due hacker spagnoli, colpevoli di aver rubato oltre 1,6 milioni di diritti televisivi dichiarati dalla società licenziataria dei diritti sportivi, ma mai arrivati nelle casse viola.

Tutto parte nell’agosto del 2018, quando Perform, la società che si occupa di produrre e commercializzare i programmi sportivi, riceve un’email dalla Fiorentina in cui si attesta il cambio del conto corrente e di seguito l’utilizzo di nuove coordinate per un altro conto presente in una banca spagnola. Come previsto dall’email, Perform paga gli 1,6milioni di euro tramite bonifico a quel conto corrente, ma la Fiorentina a distanza di mesi denuncia di non aver mai ricevuto la somma concordata.

Scatta così un’indagine della Polizia Postale che scopre l’inganno: Antonio ed Eduardo Luque Guerrero, due fratelli di 63 e 65 anni, avevano elaborato un software capace di aggirare le credenziali bancari e quindi farsi accreditare senza sospetti i diritti televisivi sul proprio conto in terra spagnola. Ai due fratelli hacker è stato notificato un avviso con l’accusa di frode informatica.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy