Il Balata vince il titolo in Cisgiordania: a 13mila km di distanza festa grande del Deportivo Palestino in Cile

Il Balata vince il titolo in Cisgiordania: a 13mila km di distanza festa grande del Deportivo Palestino in Cile

Cile e Cisgiordania, il gemellaggio del calcio

di Redazione DDD

Osorno e Balata distano 13.600 km l’una dall’altra. La prima è una tranquilla cittadina cilena di 140mila abitanti che si trova in una delle zone più ricche del paese sudamericano, a metà strada tra i grandi laghi delle Ande e l’Oceano Pacifico. La seconda non è una città vera e propria. Balata è un campo profughi di 30mila persone, che vivono in uno spazio di 0,25 kmq nei pressi di Nablus, in Cisgiordania. Nonostante l’enorme distanza c’è una forte unione tra queste due comunità . Il legame che le unisce è il calcio. Un secolo fa, come racconta Avvenire, fu fondato ad Osorno il Deportivo Palestino, club che rappresenta la comunità palestinese rifugiatasi in Cile allo scoppio della Prima Guerra mondiale e scappata dal proprio per paese per sfuggire al dominio turco.

I tifosi del Deportivo Palestino

La squadra cilena ha un palmarés di tutto rispetto: 2 campionati e 3 coppe nazionali vinte, l’ultima nel 2018. Anche oggi annovera tra le sue file giocatori dalla doppia nazionalità. Il più famoso dei quali è Luis Antonio Jiménez Garcés, centrocampista offensivo che è passato anche dall’Italia, alla Ternana e all’Inter. Il Deportivo Palestino è un’istituzione riconosciuta e tifata da tutto il popolo palestinese. A Gaza o nella West Bank, quando nel 2018 si è giocata la finale di Coppa Cilena, i bar delle città erano sintonizzati sulla partita e i festeggiamenti per la vittoria sono andati avanti per giorni. In Cile l’amore per la madrepatria è altrettanto intenso. Nella Cisterna, lo stadio di casa, le bandiere e gli slogan in favore delle causa palestinese sono sempre presenti.  Quest’anno il Marzak Shabab Balata ha vinto, per la prima volta nella sua storia, il campionato della West Bank Premier League, prima divisione calcistica della Cisgiordania. La squadra è nata nel 1954 all’interno dell’omonimo campo profughi. La vittoria del Merkaz è stata celebrata anche a Osorno, a dimostrare come il legame tra la madrepatria e il suo popolo lontano sia sempre tenuto vivo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy