DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

COMMEMORAZIONI DOVEROSE

Il Fortuna Düsseldorf non dimentica: gli ultras commemorano il dirigente ebreo ucciso dai nazisti

La foto di Waldemar Spier in curva

76 anni fa oggi: Waldemar Spier, un dirigente ebreo della Fortuna Düsseldorf, morì ad Auschwitz. Molti gruppi di tifosi e ultras hanno commemorato la memoria di Spier negli ultimi anni sensibilizzando alla lotta contro l'antisemitismo

Redazione DDD

Poco prima dell'inizio dell'era del Covid e poco prima che le restrizioni entrassero in vigore in Germania, un gruppo di tifosi del Fortuna Düsseldorf aveva partecipato a una conferenza sulle strutture antisemite nella cultura dei tifosi tedeschi e su come possono essere combattute dagli spalti.

Il club di tifosi del Fortuna denominato Restrospettiva 1985 è stato coinvolto dal manager e ricercatore Florian Schubert. Al centro dei lavori la memoria del dottor Waldemar Spier, alto dirigente ebreo del club di Dusseldorf ucciso dai nazisti. Waldemar Spier non era morto nelle camere a gas. Dopo i lavori forzati in condizioni disumane, morì il 2 marzo 1945 tra le braccia del suo compagno di reclusione Julius Loeb, 5 settimane dopo la liberazione dell'Armata Rossa.

tutte le notizie di

Potresti esserti perso