DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

SI RISCHIA ANCHE LA GALERA...

Il prefetto, andate pure al derby ma senza i colori del Lens: altrimenti 30mila euro di multa…

Il prefetto, andate pure al derby ma senza i colori del Lens: altrimenti 30mila euro di multa…

La prefettura del Nord ha preso accordi in vista del derby che sabato opporrà al Lille il Lens allo stadio Pierre-Mauroy. Saranno imposte restrizioni di accesso ai tifosi Lensois che indossano i colori del loro club

Redazione DDD

In una stagione calcistica i derby hanno un sapore particolare, affascinante ma anche teso e acre. Ed è ancora più vero quando si parla di incontri tra Lille, al Nord, e Lens, nel Pas-de-Calais. Dall'effervescenza che ne deriva, le autorità temono soprattutto i disturbi dell'ordine pubblico. E per evitare ciò, sabato, per il derby Lille-Lens che si svolgerà allo stadio Pierre-Mauroy, il prefetto del Nord ha stabilito regole sorprendenti. In preambolo, il prefetto ricorda che l'ultima partita tra Lille e Lens "ha dato origine a numerosi incidenti violenti e feriti dei tifosi". Quindi, per evitare ulteriori slittamenti, è semplicemente vietato "a chiunque dichiari di essere un tifoso del Lens o si comporti come tale" aggirarsi per lo stadio il sabato tra mezzogiorno e mezzanotte.

Tuttavia, ai tifosi Lensois non è vietato espressamente di entrare allo stadio, ma ad una condizione: che non indossino "apertamente" i colori del proprio club e che contengano le loro sfoghi verbali sull'argomento. Fondamentalmente, se ci sono slip o calzini color sangue e oro ok, ma a maglie e sciarpe giallorosse no. Se alcuni sostenitori dei Lensois dovessero indossare il minimo oggetto o abbigliamento timbrato Lens, sarebbero condannati a sei mesi di reclusione e una multa di 30.000 euro.

tutte le notizie di