DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

IL CLUB, NON VOGLIAMO UMILIAZIONI PER I NOSTRI TIFOSI

L’Atletico Madrid: “E’ una beffa, il pasillo al Real Madrid al derby non lo facciamo”

L’Atletico Madrid: “E’ una beffa, il pasillo al Real Madrid al derby non lo facciamo”- immagine 1

L'Atlético Madrid ha deciso di non concedere al Real Madrid il corridoio dei campioni nel derby di domenica. Ritiene che farlo sia "collaborare ad un tentativo di pubblico ludibrio".

Redazione DDD

L'Atlético Madrid non onorerà il Real Madrid, recente campione della Liga, nel derby di domenica prossima allo stadio Wanda Metropolitano. Secondo i colchoneros "alcuni vogliono convertire quello che è nato come gesto di riconoscimento al campione in un tributo pubblico che devono pagare i suoi rivali, impregnati anche dell'aroma dell'umiliazione", e avverte che il club biancorosso non collaborerà "a questo tentativo di ridicolo", come hanno spiegato fonti del club ai media spagnoli. "Alcuni vogliono trasformare quello che è nato come un gesto di riconoscimento per il campione in un tributo pubblico che i rivali devono pagare, impregnato anche del profumo dell'umiliazione. In nessun caso l'Atlético Madrid collaborerà a questo tentativo di ridicolo in cui dimenticare completamente i veri valori dello sport in cui la tensione e il confronto tra i tifosi sono incoraggiati", fanno sapere le fonti del club.

L’Atletico Madrid: “E’ una beffa, il pasillo al Real Madrid al derby non lo facciamo”- immagine 2

"Siamo stati coinvolti in diverse situazioni simili negli ultimi anni dopo aver vinto diversi titoli, tra cui due campionati, e in alcune occasioni c'è stato una sorta di tributo dalla squadra rivale alla nostra squadra campione e in altre no, ma nessuna aspettativa è mai stata generata né una polemica così esagerata e artificiale come quella che stiamo vivendo in queste ultime settimane", hanno sottolineato all'Atletico. Hanno anche ricordato che l'Atlético è stato il campione della Liga nel 2020-21 e si chiedono: "Qualcuno ricorda qualche controversia sul fatto che si debba ricevere un pasillo d'onore dal primo avversario che si incontra dopo aver vinto il titolo?". "No, perché non c'è stato dibattito. Nella prima partita di questa stagione, il Celta Vigo ha deciso di non fare un corridoio ed è stata una decisione giusta, perché sono gesti che vanno fatti per essere applauditi dal pubblico e quindi ha senso che siano fatti davanti ai tifosi della squadra campione. L'obiettivo non può essere creare tensione e rendere l'atmosfera più acre. Abbiamo ricevuto il pasillo nella prima partita che abbiamo giocato come padroni di casa, dall'Elche. Naturalmente, con gratitudine e, ovviamente, senza alcuna pretesa", ha commentato l'Atlético. "Saper perdere è importante quanto saper vincere. All'Atleti non intendiamo imporre nulla agli altri. È chiaro che abbiamo un altro modo di intendere la vita", ha concluso il club biancorosso.

tutte le notizie di