AIK-HAMMARBY 2-2

Mega rissa al derby di Stoccolma: John Guidetti “C’erano i miei figli allo stadio!”

BOTTE E RAZZI A STOCCOLMA
Il derby di Stoccolma ha lasciato un'immagine molto sgradevole sugli spalti dello stadio. La partita tra AIK Solna e Hammarby, terminata 2-2, si è conclusa con una grande rissa tra i tifosi delle due squadre.

Redazione DDD

I tifosi di AIK Solna e Hammarby hanno iniziato una rissa in tribuna dopo che le due squadre hanno pareggiato 2-2. Immagini agghiaccianti, con il lancio di razzi da un lato all'altro degli spalti.

Filmati sotto esame e possibili sanzioni

Gli agenti di polizia sono dovuti intervenire per disperdere la folla. Finora non è dato sapere se ci saranno sanzioni per i due club. La polizia è riuscita a calmare le cose dopo un po', ma l'ufficiale di sicurezza dell'AIK Henrik Koch si è detto deluso dagli eventi: "È davvero noioso per il calcio svedese; credo che questo evento sia troppo bello per loro, questi individui vogliono distruggere entrambi i club. La cosa colpisce entrambe le squadre", ha detto Koch.

RISSA DERBY STOCCOLMA

John Guidetti, 30enne nazionale svedese che ha segnato il primo gol della partita, ha detto a Discovery TV di essere deluso dagli eventi accaduti dopo la partita: "Ci sono molte famiglie con bambini qui, i miei figli tra gli altri, e non è qualcosa di cui voglio che siano testimoni così da vicino", ha detto Guidetti. Ha anche detto al quotidiano sportivo svedese Sportbladet che sperava che scene simili non si ripetessero e che tutti i giocatori sono molto delusi dalle scene che si sono verificate. "Sì, abbiamo già una ventina di tifosi sospesi che hanno un divieto d'ingresso agli stadi a causa di eventi precedenti", ha detto.

Secondo Koch, la polizia di Stoccolma sta esaminando i filmati delle telecamere a circuito chiuso e indagando sui violenti tafferugli avvenuti domenica.

tutte le notizie di