DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

RABBIA BOLIVIANA

“Regali del Boca Juniors negli spogliatoi degli arbitri”: la denuncia del presidente dell’Always Ready

“Regali del Boca Juniors negli spogliatoi degli arbitri”: la denuncia del presidente dell’Always Ready- immagine 1

La denuncia del club boliviano in occasione della sfida di Copa Libertadores contro il Boca Juniors…

Redazione DDD

di Sergio Pace -

Sta facendo clamore un video direttamente dalla Bolivia che riprende la polizia locale sequestrare oggetti e presunti regali del Boca Juniors negli spogliatoi degli arbitri. I fatti sono accaduti questa notte. All’Estadio Hernando Siles di La Paz, nella gara valevole per il 4^ turno del Gruppo E di Copa Libertadores, il Boca di Sebastian Battaglia ha conquistato tre punti con il rigore trasformato da Eduardo Salvio al 37’ del primo tempo. A parte il controverso rigore che ha suscitato non poche polemiche da parte del club boliviano, a tenere banco in queste ore è un fatto accaduto negli spogliatoi degli arbitri. E’ bene ricordare che è consuetudine da parte di diversi club locali ospitare e intrattenere i visitatori (classe arbitrale, staff e dirigenti della squadra ospite) con piccoli regali o souvenir istituzionali. Ovviamente senza secondi fini. A farlo sono di solito gli addetti alle pubbliche relazioni della squadra di casa. Questa volta la prassi è andata un po’ diversamente.

“Regali del Boca Juniors negli spogliatoi degli arbitri”: la denuncia del presidente dell’Always Ready- immagine 2

Come riporta Diario Olè, è stato il club ospite, infatti, a “omaggiare” gli arbitri con “presunti” pacchi regalo, contenenti per lo più magliette.

Post gara incandescente

Dopo la gara il presidente boliviano dell’Always Ready, Andrés Costa, a Radio Mitre ha esternato tutta la sua rabbia, puntando il dito contro l’arbitro peruviano Kevin Ortega per il rigore tanto discusso, e il suo fastidio per quanto avvenuto negli spogliatoi: “Il Boca ha vinto meritatamente, facendo una grande partita. Dispiace il fatto che noi non siamo stati capaci di fare il nostro calcio. La cosa che mi dà più fastidio è un’altra. Rendiamo pubblica infatti la denuncia di un agente di polizia che ha visto i dirigenti del Boca Juniors fare dei regali agli arbitri. Ovviamente non so cosa le buste con il marchio del Boca contenevano. Insieme al capo della sicurezza, gli agenti sono entrati negli spogliatoi degli arbitri per controllare il contenuto all’interno di quei pacchi regalo, che poi sono stati sequestrati. Mi chiedo: ma è permesso fare regali ad una persona che sarà l’arbitro di quella partita? L’Always Ready è irritato da questo fatto”. Continua il presidente boliviano: “Non sono io a dire che si tratta di tangente o meno. Ma se la CONMEBOL non prende provvedimenti, allora sarà complice di tutto questo. E’ in corso una perizia delle autorità competenti, saranno loro a chiarire i fatti. Il rigore era molto dubbio, per me non esisteva. Immaginate ora le mie sensazioni se è vero che sono stati fatti regali all’arbitro, per di più protagonista già in diverse partite di episodi controversi. Non mi piace rivendicare punti tramite mezzi legali, ma da presidente di un club mi sento ferito. Sono state violate le norme. Spero che questo non accada più”.

 

 

 

 

tutte le notizie di