River Plate, i prossimi derby con il Boca nel nuovo Monumental: scavi e pezzi da museo, cunicoli e ferri di cavallo

Sorprendente ritrovamento allo stadio Monumental del River Plate: dopo la comparsa di alcuni vecchi ferri di cavallo, i nuovi scavi hanno rivelato un tunnel attraverso il quale gli arbitri sono entrati fino al 1977.

di Redazione DDD

Mentre proseguono a pieno regime i lavori di ristrutturazione allo stadio Monumental di Buenos Aires, alla ricerca di un campo di gioco di livello europeo e con l’obiettivo di aumentare il numero di tifosi del River Plate sulle tribune, gli scavi continuano a dare qualcosa di cui parlare. La scoperta di una vecchia galleria d’ingresso è diventata una curiosità.

A metà dei lavori per abbassare il livello del campo di gioco di 1,80 metri, gli operai hanno scoperto alcuni ferri di cavallo, risalenti al XX secolo. Si suppone che siano stati sepolti nel vecchio ippodromo di Buenos Aires, si trovava lì. Sono stati rimossi dal sito e faranno parte del River Museum. Nelle ultime ore nuovi scavi hanno rivelato un vecchio tunnel di ingresso sul campo di gioco, utilizzato dagli arbitri, che era stato dismesso nel 1977.

Il tunnel era stato chiuso e coperto per i lavori di ristrutturazione che il campo subì nel 1978, per i Mondiali d’Argentina. L’unico ricordo che ne rimarrà saranno le fotografie, perché è stato necessario rimuoverlo completamente per la continuazione del lavoro. Nel frattempo, il lavoro continua normalmente, con la terra che viene riempita e compattata. A partire da dicembre si prevede che i lavori proseguiranno con la semina della nuova erba, una volta apportate le innovazioni tecnologiche che ne consentiranno un migliore utilizzo. Secondo il piano presentato da River, il Monumental dovrebbe essere in grado di ospitare nuovamente le partite del club a partire da febbraio 2021, con una capienza di 80mila tifosi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy