DDD
I migliori video scelti dal nostro canale

notizie calcio

Sampdoria a bocca asciutta? Lo Sporting Lisbona non vuole pagare i 4,6 milioni di plusvalenza per Bruno Fernandes

LISBON, PORTUGAL - MARCH 08: Bruno Fernandes of Sporting Lisbon in action during the UEFA Europa League Round of 16 first leg match between Sporting Lisbon and Viktoria Plzen at Estadio Jose Alvalade on March 8, 2018 in Lisbon, Portugal. (Photo by Octavio Passos/Getty Images)

Il mercato e i codicilli legali fra la Sampdoria e lo Sporting Lisbona

Redazione DDD

Lo Sporting Lisbona non ci sente e non vuole pagare i 4,65 milioni di euro che spetterebbero alla Sampdoria, che al momento di cedere ai biancoverdi Bruno Fernandes aveva pattuito il 10% della plusvalenza su una eventuale nuova cessione. Il giocatore a gennaio era passato al Manchester United, per 46 milioni e 500mila euro. Ma lo Sporting eccepisce che il contratto con la Sampdoria sarebbe stato risolto l'estate scorsa, quando Fernandes aveva rescisso dopo una lite coi tifosi. Secondo la Samp però la controversia era rientrata e il giocatore aveva firmato un nuovo contratto con lo stesso club.

"La clausola accordata con la Sampdoria ha perso la validità legale quando Bruno Fernandes ha firmato il nuovo contratto con lo Sporting Lisbona. Di conseguenza, la Sampdoria non ha nessun diritto sui contratti firmati successivamente", si legge nel comunicato ufficiale dello Sporting. Probabile che la Sampdoria vada al contrattacco, tutelando i propri interessi societari ed economici.

tutte le notizie di

Potresti esserti perso