Svezia, Albin Ekdal contraddice Toni Kroos: “Giochiamo troppo? Siamo dei privilegiati, non lamentiamoci”

Le parole di Albin Ekdal, giocatore della Nazionale svedese e della Sampdoria

di Redazione DDD

Toni Kroos ha detto la sua, schierandosi contro l’incipiente creazione di una Super League europea che potrebbe portare più partite nel fitto calendario dei calciatori. Il tedesco crede che la girandola di tutti questi nuovi tornei porti alla creazione di nuovi profitti, facendo pesare i nuovi impegni tutti sui calciatori. Nell’ambito di queste lamentele del centrocampista del Real Madrid, il nazionale svedese della Samp Albin Ekdal ha ribattuto, senza negare che giocare così tanto è difficile. Ma bisogna essere positivi e accettare quello che si ha. “È dura, ci sono molte partite e un pò di riposo. Il corpo si logora di più e anche mentalmente”, ha ammesso.

Albin Ekdal (Photo by Dean Mouhtaropoulos/Getty Images)

Ha aggiunto Ekdal: “Ma questo non è il momento di lamentarsi, stiamo lavorando nel calcio, la più grande industria dell’intrattenimento al mondo. Guadagniamo molti soldi, abbiamo una vita privilegiata e possiamo fare ciò che amiamo. Penso che non sia necessario lamentarsi”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy